A Gallarate giovani attori e musicisti raccontano insieme Dante

La bella iniziativa è stata costruita insieme dalla scuola di teatro delle Arti e dal Conservatorio Puccini a Gallarate

scuola Teatro delle Arti Gallarate

Giovani attori e giovani musicisti raccontano insieme Dante e la grande avventura della Commedia. Una bella iniziativa congiunta della scuola di teatro delle Arti e del Conservatorio Puccini a Gallarate.

«Con la riapertura della Scuola di Teatro, a gennaio, abbiamo dichiarato che il nostro obiettivo sarebbe stato quello di tessere dei fili tra le persone, attraverso la pratica teatrale» spiegano dal Centro Culturale Teatro delle Arti. «Grazie al grande numero di iscritti ai corsi (bambini, adolescenti e adulti) abbiamo cominciato questa opera, che vuole rendere il Teatro un luogo aperto e di condivisione per tutta la Città, ma non ci siamo fermati qui».

«Per la conclusione delle celebrazioni dantesche abbiamo scelto di inaugurare una collaborazione tra la nostra Scuola di Teatro e il Conservatorio di Musica “G. Puccini”, in quanto importante centro di formazione artistica del territorio».

Gli studenti delle due scuole hanno creato una partitura teatrale e musicale, una narrazione composta di musica e parole: gli allievi del Conservatorio, coordinati dal maestro Alberto Nones e preparati dai loro insegnanti, hanno scelto dei brani musicali inerenti le tematiche dantesche (dalla celebre “Dante” di Liszt, al Conte Ugolino di Donizetti, alla splendida Melodie de Gluck, trascrizione pianistica che Sgambati fece dall’Orfeo ed Euridice di Gluck, ecc.); gli allievi della Scuola di Teatro delle Arti, insieme alla dott.ssa Giulia Provasoli, hanno scritto e interpretato delle drammaturgie originali, immaginando che i più celebri personaggi dell’Inferno dantesco potessero incontrarsi fra loro, attraversando epoche e spazi, e confrontarsi su grandi temi, tanto cari alla letteratura e agli adolescenti di tutti i tempi – e si sono cimentati in prove di recitazione davanti alla telecamera.

«Abbiamo fortemente voluto questo progetto, perché crediamo nei giovani, nei loro talenti e nel valore sociale e pedagogico dell’Arte e dei processi che mette in moto; in questo momento di così grande difficoltà, isolamento, incertezza, vogliamo dare spazio alla creatività delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi, investendo risorse e professionalità nella loro formazione».

«Non potendo ancora organizzare un grande evento in teatro, abbiamo scelto di creare un montaggio di musiche e studi di scene teatrali e di renderlo disponibile al pubblico. Ci sarà, quindi, non un evento, ma una Settimana di Dante: ogni giorno, dal 22 al 27 giugno, pubblicheremo un video sui i canali social del Conservatorio e del Teatro delle Arti (siti e pagine Youtube/Fb), testimonianza di una parte di questo grande progetto, che tutti noi ci auguriamo presto di poter presentare alla Città dal vivo».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.