Intesa del centrodestra su Giorgio Merletti per la candidatura a sindaco di Varese

La riunione tra tutte le forze della coalizione si è chiusa con l'accordo sul nome dell'ex presidente di Confartigianato Imprese in attesa che lo stesso sciolga la propria riserva e confermi o meno la propria disponibilità

giorgio merletti

Il nome del “civico di alto profilo” che metterebbe d’accordo tutta la coalizione di centrodestra per la candidatura a sindaco di Varese è quello di Giorgio Merletti, l’ex Presidente di Confartigianato Imprese.

La riunione tra tutte le forze della coalizione, tenuta in remoto nella serata di martedì 22 giugno, si è chiusa con l’intesa sul suo nome, in attesa che lo stesso sciolga la propria riserva e confermi o meno la propria disponibilità a seguire la strada indicata dai partiti.

A portare il nome di Merletti sul tavolo del confronto tra i partiti è stata la Lega, mettendo in secondo piano la carta del “candidato di bandiera”, che continua ad essere Marco Pinti, e proponendo quella del “civico di alto profilo” secondo le due opzioni che il commissario Stefano Gualandris aveva paventato all’inizio delle trattative.

Giorgio Merletti è un profilo molto noto soprattutto all’interno del mondo economico. È nato e risiede ad Arsago Seprio. Laureato in architettura al Politecnico di Milano, è titolare di un’azienda nel settore della falegnameria. Per otto anni, dal novembre 2012, è stato Presidente di Confartigianato Imprese, il suo mandato è terminato a dicembre dello scorso anno. Prima di arrivare alla guida nazionale di Confartigianato Imprese, ha ricoperto incarichi di vertice in ambito territoriale in qualità di Presidente di Confartigianato Varese e di Confartigianato Lombardia.

Secondo quanto trapela al termine dell’incontro tra gli alleati si tratta di una candidatura che rispecchierebbe i paletti che i partiti si erano dati dopo la rinuncia della candidatura di Roberto Maroni: un profilo proposto dalla Lega ma in grado di rappresentare anche le altre sfumature politiche interne alla coalizione.

La parola finale dunque spetterebbe al diretto interessato. Appurata la convergenza su Merletti la coalizione attende una risposta per poter chiudere l’intesa o riaprire ancora una volta i giochi. Tra i partecipanti all’incontro non si ufficializza nessuna alternativa ma i nomi che sono girati in questi giorni e stasera continuano ad essere quelli del leghista Marco Pinti, dell’ex vicesindaco Carlo Baroni e di Roberto Bianchi, presidente della ProLoco varesina.

Tomaso Bassani
tomaso.bassani@varesenews.it

Mi piace pensare VareseNews contribuisca ad unire i puntini di quello straordinario racconto collettivo che è la vita della nostra comunità. Se vuoi sentirti parte di tutto questo sostienici.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.