Laureati LIUC nel mondo del lavoro: trend positivo, nonostante il Covid

Presentata la XXIII edizione del Rapporto curato da Almalaurea. Il Rettore della LIUC, Federico Visconti: "Grande soddisfazione"

Laureati Liuc

Il 2020 è stato un anno senza precedenti, anche dal punto di vista del mercato del lavoro. Lo sanno bene i giovani che in questo periodo si sono laureati e si sono messi in cerca di un’occupazione. Un’evidenza emersa anche dal “Rapporto sul profilo e sulla condizione occupazionale dei laureati in Italia” curato come ogni anno da Almalaurea (consorzio che raggruppa 76 università italiane).

Non mancano anche i segnali positivi, come quelli che arrivano dalla LIUC – Università Cattaneo: i dati relativi all’occupazione confermano infatti la buona tenuta dei corsi LIUC a livello di placement. Ad un anno dalla laurea, per i laureati magistrali in Economia il tasso di occupazione si attesta all’85,5%, mentre per Ingegneria Gestionale è pari all’88,9%. Anche il tasso di disoccupazione resta basso, sempre sotto il 10% (9,7% per Economia e 7% per Ingegneria). Dati positivi anche a 3 anni dalla laurea (93,9% di occupati per Economia, 98,2% per Ingegneria) e a 5 anni (92,3% di occupati per Economia, 96,2% per Ingegneria).

Aumentano anche, nonostante la congiuntura economica non favorevole, i contratti a tempo indeterminato o di formazione (ad un anno dalla laurea, il 75% dei laureati ha raggiunto questo traguardo). Inoltre il guadagno netto mensile dei laureati LIUC è sensibilmente superiore alla media degli altri atenei Almalaurea. Ancora, restano contenuti i tempi medi di attesa per l’inserimento nel mondo del lavoro, pari a 3,1 mesi.

Nel 2020 anche le esperienze di stage sono proseguite (il 63.9% dei laureati ha svolto un tirocinio durante il percorso di studi), così come non si sono interrotte le opportunità internazionali (il 37.2% – la media Almalaurea è dell’11,3% – ha trascorso un periodo all’estero).

«Che i risultati di placement abbiano tenuto e stiano tenendo – commenta il Rettore della LIUC, Federico Visconti – è fonte di grande soddisfazione.  Avremo modo di analizzarli in profondità, anche per trarne indicazioni per il miglioramento della proposta di valore che la LIUC offre ai propri studenti. Il tutto, nel più ampio contesto del piano strategico 2021-25, degli obiettivi, degli investimenti e delle azioni di sviluppo che lo sostanziano».

Dall’analisi Almalaurea si ricavano anche informazioni relative alla regolarità degli studi: quest’anno la LIUC raggiunge l’87,2% degli studenti che si laureano in corso, migliorando anche il proprio risultato dello scorso anno (81,3%). Dal profilo emerge inoltre il giudizio dei laureati sull’esperienza: “L’84.2% dei nostri studenti si iscriverebbe nuovamente alla LIUC ed allo stesso corso di laurea – commenta il Presidente della LIUC Riccardo Comerio – Un dato fondamentale che ci conferma come la LIUC si riveli una scelta vincente sia dal punto di vista dell’esperienza personale – che i nostri laureati ricordano con piacere – sia da quello dell’accoglienza che il mondo del lavoro riserva loro, grazie a un mix di competenze tecniche e relazionali».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.