Monitoraggio della vegetazione e delle alghe nel Lago di Varese, accordo tra Regione e Cnr

L’intesa prevede lo stanziamento di 50.000 euro a favore del telerilevamento della vegetazione acquatica e delle fioriture di cianobatteri

La Ludwigia sul lago (inserita in galleria)

La Giunta di Regione Lombardia, su proposta dell’assessore all’Ambiente e Clima, Raffaele Cattaneo, ha approvato lo schema di accordo di collaborazione tra Regione Lombardia e Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) per l’attività di studio e monitoraggio della vegetazione a macrofite. Tali attività sono previste all’interno dell’Accordo quadro di sviluppo territoriale ‘Salvaguardia e risanamento del Lago di Varese’.

L’accordo prevede lo stanziamento di 50.000 euro a favore del Cnr per le attività di monitoraggio tramite telerilevamento, con l’utilizzo di dati da satellite, della vegetazione acquatica e delle fioriture di cianobatteri, sul lago di Varese.

“È stato necessario attivare questa attività di ricerca specifica – commenta l’assessore Cattaneo – al fine di proseguire con tutte le azioni volte alla protezione, al risanamento e al miglioramento degli ecosistemi acquatici del lago di Varese. Nell’ultimo anno si è infatti vista una crescita della vegetazione acquatica nella zona sud del Lago e in sede di Comitato di Coordinamento abbiamo deciso di mettere in atto uno studio più approfondito del fenomeno, per individuare la azioni più opportune”.

L’attività seguirà l’evoluzione della crescita delle macrofite al fine di individuare precocemente eventuali possibili criticità ed intervenire in modo programmato e non in emergenza come durante l’estate del 2020. Inoltre, l’attività monitorerà le eventuali fioriture di cianobatteri per evidenziare gli effetti positivi delle misure prese all’interno dell’Aqst per risanare il lago.

All’interno del Cnr parteciperanno due istituti: Cnr Irsa di Verbania, coordinatore della attività e con competenze legate alla limnologia e Cnr Irea di Milano con competenze legate al telerilevamento.

«Il risanamento del Lago di Varese sta procedendo – conclude Cattaneo – Regione Lombardia con tutti gli enti coinvolti vuole continuare il lavoro al fine di garantire il miglioramento della qualità delle acque e anche la loro balneabilità in linea con gli impegni assunti».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.