Parte il servizio della Guardia Costiera sul Lago Maggiore: “Ci siamo sempre e per tutti”

Tredici militari provenienti da tutta Italia assicureranno assistenza sulle acque del Verbano. Da quest’anno il presidio navale verrà diretto dal Luigotenente Francesco Carrese

guardia costiera laveno mombello

Arriva l’estate e con la bella stagione sul Lago Maggiore fanno ingresso anche le divise bianche della Guardia Costiera che con il presidio a Solcio di Lesa concorre a garantire la sicurezza sul Verbano sia per i bagnanti con missioni di ricerca e soccorso, sia per il controllo dei numerosi natanti che per turismo incrociano le trafficate acque del lago.

Non solo: nelle missioni degli scorsi anni sono stati diversi i servizi effettuati anche per il controllo delle attività che si affacciano sulle sponde lacustri legate al commercio di prodotti ittici. Per questo nel pomeriggio di venerdì i vertici della Direzione Marittima di Genova (cui le unità del Lago Maggiore rispondono in linea gerarchica) e i militari del distaccamento hanno incontrato le autorità cittadine a Laveno Mombello.

Oltre ad illustrare le linee di indirizzo per l’estate 2021 e rinnovare l’impegno della Guardia costiera con la cittadinanza locale, la visita rappresentato anche un momento di saluto per l’Ammiraglio Isp. Nicola Carlone che, dopo oltre 3 anni al comando della Direzione marittima della Liguria, sarà avvicendato il 25 giugno dall’Ammiraglio Sergio Liardo.

La presentazione di Villa Frua è stata preceduta nella mattinata dall’incontro fra i vertici della Guardia Costiera e le autorità locali al Parco Conelli nel Comune di Belgirate (VB). Il sindaco di Laveno Mombello Luca Santagostino ha parlato, rivolgendosi ai militari di “una collaborazione che ci rende grati per il vostro servizio” anche alla luce del fatto che “sarà un anno con turisti, probabilmente in misura diversa rispetto all’anno passato”.

guardia costiera laveno mombello

Graziella Broggini, la vice presidente dell’autorità di Bacino Broggini si è complimentata col lavoro della Guardia Costiera svolto in questi anni con una grande sinergia: “Gente di lago, che collabora con gente di mare”. L’ammiraglio Carlone nei momenti che hanno preceduto la firma di rinnovo della convenzione per l’estate 2021 ha presentato il servizio ringraziando il contributo importante autorità di Bacino: “Abbiamo sempre riscontrato grande attenzione per un ruolo che ci vede schierati anche per la prevenzione. Siamo per tutto il lago, anche gli svizzeri possono chiedere il nostro intervento in caso di bisogno. Operiamo h24, 7 giorni su 7 e il cittadino ci può raggiungere componendo il numero 1530 ma soprattutto col numero unico 112, e per questo lavoriamo fianco a fianco con tutte le altre componenti del soccorso”

Il Comune di Laveno Mombello e l’Autorita di Bacino sono stati omaggiati di una carta nautica storica del Verbano.

Da quest’anno il presidio navale della Guardia Costiera verrà diretto dal Luigotenente Francesco Carrese che prende il posto del primo Luogotentente Vincenzo Pavone.

In forza al distaccamento sono presenti 13 unità e due mezzi navali, la motovedetta costiera “Cp701” e il gommone d’altura veloce classe Alfa “A72”. Il servizio partirà domani, 19 giugno, e terminerà a metà settembre.

di
Pubblicato il 18 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.