Spaccio nelle valli, raccolte le firme di quasi 450 cittadini

Continua la raccolta firme per sensibilizzare il problema legato alla presenza in alcune zone boschive di pusher e tossici

Generica 2020

Sono quasi 450 le firme raccolte da alcuni cittadini infastiditi dal continuo viavai in alcun zone boschive tra Valganna e Valcuvia per la compravendita di droga.

Il fenomeno, di natura quasi “carsica“, compare e scompare di tanto in tanto in alcune zone boschive e isolate, tanto quanto basta però per essere raggiunte senza grande difficoltà da compratori e pusher.

Nessuna zona sfugge a questo fenomeno, che in alcuni casi è arrivato ad interessare zone in quota a sfiorare i mille metri.

In questo caso però sono i boschi di fondovalle ad essere nel mirino degli spacciatori che spesso aiutati da persone del posto – tossici – riescono a muoversi con facilità con piazze di spaccio volanti.

«Così questa mattina abbiamo consegnato alle autorità un esposto con 437 firme a cui presto se ne aggiungeranno altre, per denunciare la situazione lamentata da tantissimi residenti. Hanno in realtà firmato anche molti proprietari di seconde case: in località come Boarezzo hanno firmato quasi tutti, anche i villeggianti stufi della situazione», spiega Matteo Bariani, consigliere comunale di Masciago Primo ed militare professionista in congedo sostenuto anche da Tommaso Sanna, Paolo Sabaini, e Max Durante.

«Buona parte del merito va a chi si è prodigato anche più di me nel raccogliere le firme, con i fogli lasciati in bar ed esercizi commerciali che hanno fatto una gran parte del lavoro e che danno un ulteriore conferma di quanto sia sentito il problema, segno evidente che quello che è stato fatto dalle istituzioni non è servito», conclude il consigliere comunale Bariani.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.