Un incarico di responsabilità: recensioni, contributi musicali e poetici dei ragazzi

In luglio e agosto parte la versione estiva dello spazio Adolescenti nei VentiVenti gestito dalla coop LaBanda con VareseNews sarà tutto scritto da ragazzi, parole e musiche

Generica 2020

“Mi offrono un incarico di responsabilità”. È con questa frase della canzone “La Linea d’ombra” di Lorenzo Jovanotti Cherubini (e ispirata all’omonimo libro di Joseph Conrad) dedicata all’adolescenza che La Cooperativa LaBanda chiude la prima parte della rubrica Adolescenti nei VentiVenti nata con VareseNews a fine 2020 come spazio dedicato ai ragazzi.

Da martedì prossimo infatti la rubrica si vestirà d’estate con contributi musicali e poetici pensati e prodotti interamente dalle mani dei ragazzi della nostra cooperativa LaBanda.

Questi mesi sono stati un percorso di responsabilità offerto e accettato dai ragazzi, poiché mettere nero su bianco i propri pensieri, le proprie emozioni è un atto di coraggio e per molti è significato crescere, fare un passo avanti. Responsabilità significa respons-abilità, dare risposta alle proprie abilità. Questo è il compito degli adulti: affiancare i ragazzi e le ragazze e aiutarli a rispondere alle proprie abilità, ai propri talenti, per poi scommetterci il proprio futuro.

Questo comporta mettere al centro i ragazzi, renderli protagonisti. Attenzione, non è da intendere come quel protagonismo da selfie o da tiktoker in cui il ragazzo è al centro di una videocamera e ha come obiettivo la ricerca di follower e like.

Adolescenti nei VentiVenti

Il tentativo della rubrica Adoelscenti nei Ventiventi è stato quello di DARE VOCE AI RAGAZZI, di mettere al cento le loro domande di vita, le loro fatiche, i loro sogni, i loro passaggi, le loro emozioni…

Troppo spesso gli adulti parlano dei ragazzi senza però averci realmente a che fare.
Tramite LaBanda Comics e AdoTranslate i ragazzi hanno preso la parola
cercando di condividere con il mondo adulto la loro vita e gli occhi con cui la guardano.

Con le perle pedagogiche e chiedi al pedagogista invece gli educatori che quotidianamente lavorano con loro hanno provato a porre lo sguardo su alcune dimensioni sensibili dell’adolescenza: la soglia della terza media, i figli di genitori separati, l’autostima, educare alla bellezza, le emozioni dietro la rabbia…

Salutiamo l’estate con “Levate l’ancora! Diritta, avanti tutta! Questa è la rotta, questa è la direzione. Questa è la decisione”.

di
Pubblicato il 29 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.