Volontariato a Palazzo Verbania per Università popolare, approvata la convenzione

Via libera da parte della giunta per le attività di sostegno della “casa della cultura“ cittadina. L'acordo avrà durata di 24 mesi

palazzo verbania isella belotti

Saranno gli iscritti a Università popolare di Luino fra i soggetti che presteranno opera di volontariato a Palazzo Verbania. Lo ha deciso la giunta cittadina con una delibera nell’ultima seduta.

Di fatto l’esecutivo cittadino ha approvato una convenzione della durata di due anni.

L’Associazione Università popolare di Luino da anni svolge un’intensa attività culturale a favore dei cittadini, organizzando cicli di conferenze su svariati temi, che riscuotono grande interesse da parte non solo dei cittadini luinesi ma anche dei Comuni vicini.

A fronte del fatto che la gestione di Palazzo Verbania per ora viene effettuata in economia, «e pertanto non può essere efficacemente assicurata con il solo personale dipendente del Comune e quindi si è richiesta collaborazione a titolo di volontariato a diverse associazioni del territorio, tra cui all’Università popolare di Luino», si legge nella delibera.

L’Associazione potrà dunque garantire la presenza di propri volontari nei giorni che di volta in volta verranno stabiliti con il Comune di Luino, a seconda delle necessità e secondo una programmazione mensile.

Dunque la giunta a fronte di queste considerazioni ha approvato la convenzione con l’Associazione Università popolare di Luino «per lo svolgimento di attività di volontariato presso Palazzo Verbania costituita da 4 articoli ed avente durata di 24 mesi dalla sottoscrizione, eventualmente rinnovabile per ugual periodo».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.