Approvato in consiglio comunale di Varese il progetto per il nuovo polo scolastico don Rimoldi a San Fermo

Larga maggioranza e nessun contrario per il progetto della scuola di San Fermo, che diventerà una delle prime "scuole nel parco" d'Italia

don rimoldi san fermo

E stato approvato a larga maggioranza – 21 favorevoli, comprensivi del leghista Piatti, dei consiglieri della lista Orrigoni Boldetti e Vigoni e della rappresentante della lista Varese 2.0 Baratelli, nessun contrario e un astenuto, Simone Longhini – il progetto unitario relativo al nuovo Polo scolastico Don Rimoldi di San Fermo (Istituto comprensivo Varese 1).

Nel progetto il Comune di Varese ha voluto coinvolgere, già in sede di gara, i migliori architetti d’Italia nella progettazione di nuovi poli scolasticiselezionando, alla finedel percorso, un team di professionisti guidato da Archisbang e BDR bureau, vincitori rispettivamente, e proprio con due scuole, della menzione d’onore al Premio Architetto Italiano 2020 e del Premio giovane talento dell’architettura italiana 2019

Per effettuare la progettazione il Comune di Varese aveva ottenuto un finanziamento di 310 mila euro dal Governo. La partecipazione ha coinvolto la scuola, i genitori, gli alunni, le associazioni locali e sportive e più in generale il quartiere ed il suo consiglio.

«Il lavoro di partecipazione ha permesso di migliorare ancora il progetto – ha sottolineato L’assessore ai lavori pubblici Andrea Civati nella sua presentazione – E parlano ai cittadini i servizi collaterali alla scuola che il progetto ha individuato: dalla piazza alle strutture sportive, dal bar agli spogliatoi per i campi sportivi, fino allo spazio verde riqualificato inserendo funzioni innovative come la palestra di arrampicata. un importante progetto per far partire un circuito virtuoso di rigenerazione nel quartiere di San Fermo».

«Questo è un intervento su un quartiere che porta a regime il grande progetto di città policentrica – ha commentato Luisa Oprandi, consigliere comunale PD ma soprattutto dirigente dell’isituto comprensivo 1 – Sono assolutamente favorevole a questa idea di città. Come dirigente scolastica non posso che ringraziare, non tanto per il bellissimo progetto, quanto per la modalità di partecipazione, e per il fatto che sarà una delle prime scuole nel parco in Italia, senza muri e cancelli».

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.