A due anni dalla marcia “Gli onesti sono di più”, Lonate Pozzolo ospita Giovanni Impastato

Appuntamento nella sala Bosisio del Monastero di San Michele con il fratello di Peppino Impastato, al quale verrà anche dedicata un'ala dell'edificio

giovanni impastato

Il Comune di Lonate Pozzolo e la consulta della legalità organizzano un evento pubblico (in presenza) in occasione della ricorrenza della marcia “Gli onesti sono di più”, organizzata dalla stessa amministrazione il 9 luglio del 2019, all’indomani dell’ennesima retata contro la locale di ‘ndrangheta che da decenni condiziona la vita sociale, politica ed economica dei paesi attorno all’aeroporto di Malpensa.

Venerdì 9 luglio, infatti, alle ore 20.45 nella Sala Ulisse Bosisio del monastero San Michele di via Cavour 21, si terrà un incontro pubblico con Giovanni Impastato, instancabile testimone della vicenda che ha riguardato suo fratello Peppino, simbolo della lotta civile alla mafia, ammazzato a Cinisi il 9 maggio 1978 dagli uomini che ogni giorno denunciava attraverso le frequenze di Radio Aut. Giovanni presenterà il suo libro “Mio Fratello. Tutta una vita con Peppino”.

L’iniziativa coinvolge direttamente anche i ragazzi della Redazione Gentile Comunale che avranno la preziosa opportunità di approfondire le tematiche relative alla cultura della legalità e conoscere Giovanni Impastato che condividerà la propria esperienza di vittima della mafia e di esponente della cultura della legalità e della giustizia nel nostro Paese.

Per l’occasione verrà intitolata l’ala nord del monastero alla figura di Peppino Impastato. L’incontro potrà essere seguito sulla pagina Facebook del Comune di Lonate Pozzolo. Ingresso libero sino ad esaurimento posti con registrazione obbligatoria.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.