Botte e schiamazzi, la polizia chiude per sette giorni un bar in via Quintino Sella a Busto

Il locale ritenuto luogo “a rischio oggettivo per l’ordine e la sicurezza pubblica“. Diversi gli episodi contestati, con persone che si prendevano a spintoni e facevano baccano fino all'alba

Generica 2020

Gli agenti della polizia di stato di Busto Arsizio hanno notificato un provvedimento di chiusura per 7 giorni al titolare di un bar di via Quintino Sella, in città, poiché ritenuto locale a rischio oggettivo per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Negli ultimi venti giorni infatti le Volanti del commissariato sono dovute intervenire più volte presso il locale per schiamazzi, diffusione di musica ad alto volume e liti tra i clienti.

In una di queste occasioni, poco prima delle tre di notte, le pattuglie intervenute per la segnalazione di disturbo alla quiete pubblica si erano trovate di fronte a due gruppi di persone che si fronteggiavano e spintonavano. Gli agenti avevano accertato che la contesa scaturiva dal ferimento di un avventore da parte di un altro, che nel frattempo si era dileguato, e che per futili motivi aveva colpito il primo alla tempia con una bottiglia, causandogli un ematoma e fuoriuscita di sangue.

Peraltro, la quasi totalità dei presenti, tutti identificati dai poliziotti e apparsi visibilmente ubriachi, è risultata gravata da numerosi precedenti anche di un certo peso.

Passate poco più di quarantotto ore, di notte, le Volanti erano nuovamente intervenute per la segnalazione di una violenta lite tra avventori all’interno dello stesso locale.

Il personale della pubblica sicurezza aveva in quel frangente identificato quattro persone, anch’esse con svariati e piuttosto gravi precedenti che minimizzavano l’accaduto limitandosi a riferire di avere avuto una lite puramente verbale e di aver trascorso la serata consumando bevande alcoliche nel bar.

Il ripetersi di simili episodi, concentrati in un arco di tempo ristretto, ha indotto il questore di Varese ad accogliere la proposta del Commissariato di Busto Arsizio ed applicare l’articolo 100 del TULPS, sospendendo per sette giorni l’attività dell’esercizio pubblico nella convinzione che il locale costituisca oggettivamente una turbativa per l’ordine pubblico, la tranquillità e la sicurezza dei cittadini.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.