La situazione dei contagi in Lombardia all’indomani delle nuove norme che regolano le fasce di colore

Come tutti i venerdì le regioni continuano ad essere sottoposte all’analisi della Cabina di regia nazionale che ne stabilisce le fasce di colore. La Lombardia non vedrà mutata la sua colorazione

coronavirus

La nuova ondata di contagi, determinata dalla diffusione della nuova e più contagiosa variante Delta del virus, va letta come è avvenuto in quasi tutte le precedenti fasi della pandemia con sfumature diverse rispetto al passato.

Le due variabili principali ad essere mutate sono da un lato la maggiore contagiosità del virus, che cambia la sua velocità di diffusione, e dall’altro la presenza di una novità importante rappresentata dalla copertura immunitaria che la campagna vaccinale sta garantendo alla popolazione.

Con la nuova ordinanza del Governo questi due elementi vengono recepiti anche nelle norme che regolano l’introduzione delle fasce di colore e delle relative misure di restrizione. Cerchiamo di capire come le nuove disposizioni influenzeranno le decisioni relative alla Lombardia osservando i dati relativi alla diffusione del contagio in questa quarta ondata estiva.

La situazione in Lombardia

Attualmente la Lombardia si trova in zona bianca, la fascia con le restrizioni più blande. Come tutti i venerdì le regioni continuano ad essere sottoposte all’analisi della Cabina di regia nazionale che ne stabilisce le fasce di colore. La Lombardia, anche questo venerdì, non vedrà mutata la sua colorazione.

Rispetto al passato le nuove regole stabiliscono infatti due criteri per passare da zona bianca a zona gialla: la presenza contestuale di un numero di nuovi contagi settimanali ogni 100mila abitanti superiore a 50 e un tasso di occupazione dei reparti covid ordinari superiore al 15% e delle terapie intensive superiore al 10%. Come sono attualmente questi due parametri in regione Lombardia?

L’incidenza dei contagi settimanali si attesta oggi a 29 nuovi casi positivi ogni 100mila abitanti con sfumature diverse tra le province: 42 a Cremona, 39 a Mantova, 38 a Varese e al polo opposto 10 a Bergamo, 11 a Sondrio e 15 a Pavia.

Anche il secondo parametro richiesto è ancora fermo in una fascia di sicurezza: in Lombardia la percentuale di occupazione dei reparti covid ordinari è del 2% così come quella dei reparti di terapia intensiva, dunque ancora lontano dalle soglie di 15% e del 10% richieste per il passaggio di fascia.

Così ci dicono questi dati sulla nuova fase dell’epidemia?

Per il momento ci dicono che la crescita dei contagi non ha avuto una ripercussione sul numero di ricoveri ospedalieri come invece è accaduto in passato quando non c’era alcun tipo di copertura immunitaria nella popolazione.

Quali sono i rischi?

Nel breve periodo esistono ancora dei timori legati al fatto che solo una parte della popolazione è coperta dal vaccino e che fasce importanti tra gli over 50, considerati a maggior rischio, ne sono ancora prive. In Inghilterra, dove la variante Delta è esplosa prima che in Italia e dove la campagna vaccinale è più avanti, il rialzo dei contagi ha determinato comunque anche una crescita seppur contenuta delle ospedalizzazioni.

Copertura vaccinale nelle fasce della popolazione lombarda

Cresce la velocità di diffusione del virus

Un elemento che deve cadere in secondo piano è quello dell’indice Rt che, come abbiamo imparato in questi mesi, è l’indice che misura la velocità di crescita dei contagi e dunque può permettere di prevedere la diffusione futura del virus. Per la prima volta in italia questo indice è tornato al di sopra di 1, la soglia critica che indica una fase di piena espansione del contagio. In Lombardia l’indice, che viene calcolato non sui contagi ma sul numero di cittadini che sviluppano sintomi della malattia, dovrebbe essere 1.35 [1.26 – 1.45] (calcolato con i parametri di ISS da Vittorio Nicoletta)

Tomaso Bassani
tomaso.bassani@varesenews.it

Mi piace pensare VareseNews contribuisca ad unire i puntini di quello straordinario racconto collettivo che è la vita della nostra comunità. Se vuoi sentirti parte di tutto questo sostienici.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.