Partito il volo da Malta per rimpatriare gli italiani positivi

È decollato verso le 18.30 di venerdì 23 il volo sanitario messo a disposizione da Malta Tourism Authority con a bordo 161 ragazzi risultati positivi al Covid-19 negli scorsi giorni. Tra loro, come noto, anche una giovane varesina

aereo

(Foto di repertorio)
È decollato oggi, 23 luglio 2021, verso le 18.30 il volo sanitario messo a disposizione da Malta Tourism Authority con a bordo 161 ragazzi risultati positivi al Covid-19 negli scorsi giorni, quando si trovavano a Malta per seguire dei corsi presso le scuole di inglese dell’Arcipelago. Tra loro, come noto, anche una giovane varesina

Il rimpatrio ha seguito protocolli molto rigidi, sia per le procedure relative al ritiro dei bagagli e degli effetti personali che per il trasporto degli studenti positivi all’aeroporto di Valletta, così da garantire che i ragazzi possano finalmente ricongiungersi con i propri cari, nel minor tempo possibile, facendo anche in modo che tutte le persone coinvolte nell’operazione siano il più al sicuro possibile.

«Abbiamo sempre sostenuto che la salute dei turisti e dei cittadini maltesi per noi restava una priorità fondamentale, anche alla ripresa dei flussi turistici sulle nostre isole –  ha spiegato Carlo Micallef, Deputy CEO & Chief Marketing Officer di Malta Tourism Authority – Attraverso questi voli, intendiamo ribadire che la sicurezza di tutti resta una nostra priorità. Abbiamo deciso di rimpatriare gli studenti, per lo più minorenni, negativi o positivi al COVID-19, seguendo procedure capaci di garantire tale sicurezza, per il bene loro, dei loro famigliari e di quanti hanno con noi collaborato a che questa operazione si sia conclusa con successo. Ma ci tengo a precisare che Malta resta un Paese sicuro, con il miglior programma di vaccinazione in tutta l’Unione Europea e con un numero controllato di decessi e ricoveri per COVID-19».

Malta Tourism Authority sta coordinando in questi giorni una serie di voli di rimpatrio, sia per gli studenti risultati negativi al tampone che per i positivi, attualmente, ancora, in quarantena,  facendosi carico dei costi legati all’operazione. «Un’iniziativa frutto della sinergia tra autorità sanitarie locali ed estere, unitamente alla collaborazione di tutte le scuole di Lingua di Malta e di diversi corpi diplomatici, tra cui l’Ambasciata di Malta a Roma e l’Ambasciata di Italia a Valletta» commentano dal Malta Tourism Authority: gli studenti “negativi” hanno utilizzato voli charter normali per il ritorno a casa mentre per gli studenti “positivi” sono stati predisposti specifici voli sanitari e limitati ad un unico paese per volo: ieri è decollato, infatti, un primo aeromobile alla volta di Parigi, con 97 studenti a bordo, mentre un volo con 138 studenti spagnoli positivi e il volo con 161 studenti italiani sono partiti oggi.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.