Il primario dell’Asst Gaetano Pini eletto presidente della Federazione Europea delle Società di Microchirurgia

Spetterà al dr Tos, Direttore della Chirurgia della Mano e Microchirurgia Ricostruttiva, organizzare il prossimo congresso che farà il punto di 30 anni di attività

Gaetano Pini di Milano

Il dott. Pierluigi Tos, Direttore della Chirurgia della Mano e Microchirurgia Ricostruttiva dell’ASST Gaetano Pini-CTO è stato eletto Presidente della EFSM, la Federazione Europea delle Società di Microchirurgia. Al dott. Tos, contestualmente all’elezione, è stato affidato il compito di presiedere il prossimo Congresso internazionale della EFSM che si terrà a Milano, a maggio del 2024. La giornata inaugurale sarà ospitata dal Presidio Pini.

Il congresso, dedicato alla microchirurgia ricostruttiva, tecnica che coinvolge varie specialità della chirurgia (ortopedica, plastica ricostruttiva, della mano, della testa e del collo, l’urologia) avrà come tema “30 anni di ricostruzioni” ed è importante che si tenga in Italia, culla della microchirurgia e paese in cui è stata fondata la EFSM nel 1992.

«È per me un grandissimo onore presiedere la EFSM – commenta il dott. Pierluigi Tos – Ringrazio i colleghi europei che mi hanno concesso il privilegio di far tornare in Italia, a Milano, il Congresso della Federazione 30 anni dopo la fondazione. Lavorerò affinché la Società possa svilupparsi e crescere come ha fatto in questi anni; organizzerò con il comitato scientifico europeo un congresso che possa raccogliere tutte le anime della federazione con l’apporto dei maggiori specialisti non solo europei».

La presidenza della EFSM è il riconoscimento del ruolo strategico ricoperto dalla Chirurgia della Mano e Microchirurgia Ricostruttiva dell’ASST Gaetano Pini-CTO, diretta da uno dei messimi esperti europei in materia e da un team di chirurghi con una formazione specifica e di alto livello.

«L’evoluzione delle tecniche microchirurgiche incide moltissimo sulla qualità delle ricostruzioni nei vari settori dove è impiegata. Ultimamente un grandissimo sviluppo si è avuto nelle ricostruzioni traumatiche della mano e dell’arto superiore, nella ricostruzione degli arti per problematiche oncologiche e traumatiche per le ricostruzioni mammarie, del distretto cervico-cefalico e nella cura del linfedema», sottolinea il dott. Tos che aggiunge: «Evoluzione alla quale l’ASST Gaetano Pini-CTO ha ampiamente contribuito per la contestuale presenza di importantissimi chirurghi oncologi e traumatologi con i quali collaboriamo. Non dobbiamo inoltre dimenticare che il primo reparto in Italia di Chirurgia della Mano è stato fondato al Presidio CTO dal dott. Aldo De Negri nel 1955. Ho la fortuna quindi di dirigere il reparto di Chirurgia della Mano e Microchirurgia ricostruttiva nella città dove tutto è nato e nella regione che ha visto la nascita della Società Italiana di Microchirurgia».

«Con l’elezione del dott. Tos possiamo affermare che la Chirurgia della Mano finalmente torna nel nostro Paese e nella nostra Regione. Milano e la Lombardia avranno la possibilità, nei prossimi anni, di poter presentare, anche al di fuori dei confini nazionali, questa eccellenza nata presso il Presidio Ospedaliero CTO dell’ASST Gaetano Pini-CTO, sostenuta dai professionisti fino a diventare un fiore all’occhiello della sanità lombarda. Ringraziamo quindi il dott. Tos per il suo impegno internazionale e saremo pronti, nel 2024, a essere protagonisti del congresso che riunirà specialisti provenienti da tutto il mondo”, commenta la dott.ssa Paola Lattuada, Direttore Generale dell’ASST Gaetano Pini-CTO.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.