Il salotto di Busto Arsizio invaso dai rifiuti, Antonelli infuriato si sfoga sui social

Il sindaco ha pubblicato le foto dei rifiuti abbandonati in piazza Vittorio Emanuele II dai frequentatori del giovedì sera: "Telecamere o multe non servono. Manca l'educazione"

rifiuti piazza vittorio emanuele busto arsizio

«Questa mattina piazza Vittorio Emanuele II era conciata così. Io sono il primo a prendermi le mie responsabilità, pretendo sempre molto da me stesso e dai miei collaboratori, ascolto le critiche e non rispondo ai costanti attacchi personali sui social perché so quanto e come stiamo lavorando per migliorare la nostra Busto. Ma ora vi domando, non credete che sia giusto che ognuno di noi si faccia un esame di coscienza e insegni ai propri figli l’educazione e il rispetto per il bene comune? Qui non è una questione di telecamere o multe…»

Sono le parole che accompagnano il post del sindaco Emanuele Antonelli sulla sua pagina facebook, nel quale sfoga la sua rabbia e la sua delusione per le condizioni in cui ha trovato piazza Vittorio Emanuele II questa mattina, dopo i bagordi del giovedì sera.

A quanto pare la delibera che vieta la vendita di bottiglie di vetro dopo le 18 non ha funzionato molto, a giudicare dal numero di bottiglie sparse sulla pavimentazione della piazza ma i ragazzi che la frequentano, e il giovedì sera sono davvero tanti, hanno lasciato a terra di tutto: dai bicchieri di plastica alle lattine.

Una situazione che denota davvero poco rispetto della cosa pubblica, come dice il sindaco, che invoca una maggiore attenzione dei genitori all’educazione dei propri figli.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 02 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.