Silk Way Rally: sulle piste tra Russia e Mongolia c’è anche il varesino Eugenio Amos

La "Dakar d'Oriente" prevede dieci tappe: Amos punta alla classifica di categoria T4 nella gara in cui vinse una tappa a livello assoluto nel 2017. Con lui il navigatore modenese Paolo Ceci

eugenio amos silk way rally 2021

Dopo aver riassaporato il gusto di un raid in abitacolo – condito da un secondo posto di classe e del settimo assoluto – Eugenio Amos torna in gara a quel Silk Way Rally che pochi anni fa gli fece vivere momenti indimenticabili. Il pilota varesino nel 2017 colse un successo di tappa alla “Dakar d’Oriente” facendosi così notare ad alti livelli in questa disciplina che da anni non esprime italiani di primo piano.

Ora Amos è pronto per una nuova partecipazione alla gara che prende il via venerdì 2 luglio da Omsk, in Russia (Siberia), per terminare domenica 11 a Ulab Bator, capitale della Mongolia, dopo aver attraversato i due Paesi e percorso dieci tappe e un bel tratto di Deserto dei Gobi. Il portacolori varesino sarà nuovamente affiancato da Paolo Ceci, navigatore modenese ed ex motociclista con cui condividerà l’abitacolo di un veicolo Can-Am di classe T4. La categoria scelta da Eugenio sia per partecipare a queste gare iridate, sia per la prossima Dakar, l’obiettivo finale di questa campagna iniziata qualche settimana fa in Kazakistan(nella foto Amos e Ceci durante la cerimonia inaugurale della gara)

Il principale avversario da battere tra in T4 è senza dubbio l’americano Austin Jones (primo di classe in Kazakistan davanti ad Amos) alla guida di un Can-Am ufficiale, mentre il varesino gareggia con il supporto del team tedesco South Racing contraddistinto dal numero 402 sulle fiancate. Altri rivali di categoria possono essere l’olandese Koolen e l’esperto italiano Michele Cinotto a bordo di un veicolo Polaris.

A livello assoluto potrebbe profilarsi il duello tra Toyota e Mini con il saudita Al Rajhi sulla Hilux e con i russi Vasilyev e Krotov sulle vetture tedesche. Oltre alla gara a quattro ruote, il Silk Way è valido anche per il mondiale cross-country motociclistico con Sunderland (KTM) principale favorito ma con diversi piloti ufficiali sulla linea di partenza.

COPPA DEL MONDO CROSS COUNTRY
CLASSIFICA ASSOLUTA: 1) Nasser Al-Attiya (Qat) 29; 2) Lucio Alvarez (Arg) 27; 3) Mattias Ekstroem (Sve) 27; 4) Carlos Sainz (Spa) 22; 5) Yazeed Al Rajhi (Sau); 12) Eugenio AMOS (Ita) 6.
CLASSIFICA CLASSE T4: 1) Austin Jones (USA) 59,5; 2) Kees Koolen (Ola) 32; 3) Eugenio AMOS (Ita) 25; 4) Khalifa Al-Attiyah (Qat) 20,5; 5) Diego Martinez (Arg) 15.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.