Un sopralluogo al cantiere Esselunga con le associazioni a difesa della palude Stoppada

Nella mattina del 26 luglio si sono incontrati all'interno del cantiere, per verificare l'andamento dei lavori, l'amministrazione comunale, il comitato Difendiamo Selene, gli Amici di Bizzozero, i tecnici dei lavori di Esselunga

Sopralluogo ai cantieri esselunga

Lunedì mattina, 26 luglio, si è tenuto un momento di dialogo e confronto tra l’amministrazione comunale, il comitato Difendiamo Selene, gli Amici di Bizzozero, i tecnici dei lavori di Esselunga: l’incontro si è svolto proprio sul cantiere, dove i cittadini hanno potuto visionare l’andamento dei lavori. L’obiettivo è stato quello di condividere le fasi degli interventi attualmente in corso e di quelli previsti, rispondendo a tutte le domande e dubbi dei cittadini presenti.

Durante l’incontro sono stati evidenziati in particolare gli interventi previsti ai fini della tutela dell’ambiente naturale costituito dalla Palude Stoppada, il rio Selvagna e dal PLIS Cintura Verde Sud: interventi che peraltro verranno attuati sia durante tutta la durata dei lavori sia nella fase successiva al cantiere, con l’intento di monitorare la qualità di acqua, aria, rumore e in generale dell’ambiente naturale.

All’incontro erano presenti diversi referenti dell’amministrazione, per rispondere alle questioni in tema ambientale, ingegneristico e strutturale: erano presenti infatti l’assessore all’Ambiente Dino De Simone, l’assessore ai Lavori Pubblici Andrea Civati, il dirigente Gestione del Territorio Gianluca Gardelli, la dirigente Lavori Pubblici Infrastrutture Giulia Bertani, il referente al Verde Pubblico Pietro Cardani. Presenti i referenti del comitato Difendiamo Selene, dell’associazione Amici di Bizzozero e infine i tecnici dei lavori e della tutela ambientale di Esselunga.

«Tutti i lavori in corso verranno sottoposti a una costante valutazione dell’impatto ambientale – ha dichiarato alla fine dell’incontro l’assessore Andrea Civati – con l’obiettivo di tenere monitorate le varie fasi di cantiere attraverso le diverse aree di competenza. Anche durante la realizzazione dei prossimi interventi proseguiremo nel confronto con i cittadini per valutare le azioni di mitigazione e di valorizzazione delle caratteristiche ambientali della palude Stoppada e delle aree circostanti che sono uno degli obiettivi del progetto».

«Il dialogo e confronto tra l’amministrazione e i cittadini non sono mai mancati sulla questione di via Selene e della Palude Stoppada – ha aggiunto l’assessore all’Ambiente Dino De Simone – come dimostrano i numerosi incontri e sopralluoghi a cui abbiamo preso parte. Quest’opera ha la conseguenza di avere acceso l’attenzione sull’area della palude, per la quale alcuni interventi sono vitali, come gli interventi di pulizia per evitare il progressivo naturale interramento della zona umida e l’attivazione di azioni per salvaguardare questo habitat».

«E’ positivo avere attivato un dialogo con tutti i referenti del cantiere – ha commentato Massimo Vanzulli, portavoce del Comitato Difendiamo Selene – Anzitutto abbiamo potuto constatare che il cantiere si sta muovendo a norma di legge e questo è fondamentale. La nuova viabilità avrà inevitabilmente un impatto sia per i residenti sia per la palude; per gli aspetti di tutela dell’area umida, delle sorgive e del rio Selvagna abbiamo avuto rassicurazione che, con monitoraggi e interventi di ripulitura, si possa preservare per quanto possibile l’area naturale».

«Quest’opera ha rilievo anche per l’attenzione che viene data alla tutela ambientale della palude – ha concluso il segretario dell’associazione Amici di Bizzozero Sergio Lolli – che ha necessità di un intervento di conservazione, che ora potrà essere attuato».

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.