A Cardano arriva la prima famiglia afghana: il sindaco è fiducioso

Dopo l'annuncio che i richiedenti afghani andranno a Cardano, il sindaco è ottimista: "Confido nel rispetto reciproco dei ruoli con 4Exodus"

Maurizio Colombo

Ma cosa dice un sindaco leghista dell’arrivo di nuovi rifugiati – afghani – nella sua piccola città? Maurizio Colombo, sindaco di Cardano al Campo, è ben lontano dal far barricate: «Confido nel rispetto reciproco dei ruoli con 4Exodus, per garantire le dinamiche di ospitalità».

Colombo non è di suo un leghista da battaglia e barricate, è più nelle fila dei realisti. «Ho ricevuto la richiesta del Prefetto alcune settimane fa, mi chiedeva se avevamo spazi da concedere: ho provato a verificare ma non c’erano strutture disponibili» racconta. «C’era comunque da parte mia l’intenzione di confrontarsi con l’associazionismo, a questo punto ringraziamenti d’obbligo per 4Exodus».

La cooperativa è presente da alcuni anni a Cardano con una unità abitativa, non ha creato problemi, salvo qualche isolato attrito causato da qualche ospite. Nel complesso però appunto anche il sindaco Colombo è fiducioso: «Confido nel rispetto reciproco dei ruoli, per garantire le dinamiche di ospitalità ed evitare problemi». Una collaborazione considerata necessaria di fronte alla «immane tragedia che sta succedendo laggiù».

Il Comune ha anche verificato il completamento dei lavori sull’edificio abitativo che Exodus utilizza, che era stato appunto sottoposto a un intervento di recupero.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.