La compagnia aerea Swiss pronta a licenziare il personale non vaccinato

L'azienda si è detta disponibile a trovare soluzioni individuali per i dipendenti che non possono essere vaccinati.

swiss air foto di Andy Leung da Pixabay

La compagnia aerea Swiss ha comunicato ai suoi dipendenti non vaccinati contro il coronavirus che a gennaio potrebbero rischiare il licenziamento.

I dipendenti che avranno bisogno di più tempo per decidere avranno la possibilità di assentarsi dal lavoro per sei mesi ed essere reintegrati dopo la vaccinazione, chi invece non si sarà immunizzato rischierà di perdere il lavoro.

L’azienda si è detta disponibile a trovare soluzioni individuali per i dipendenti che avranno un certificato medico che dimostra che non possono essere vaccinati.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.