La cultura come contaminazione critica: lectio magistralis di Carlo Sini per i Giovani Pensatori

Al via il 18 ottobre la XIII edizione del progetto dell’Università dell’Insubria diretto da Fabio Minazzi. Trenta attività formative, con il coordinamento di Stefania Barile, per parlare di legalità, filosofia, educazione civica e sostenibilità nelle scuole superiori

Università insubria

«La cultura come contaminazione critica» è il tema di trenta attività formative proposte dall’Università dell’Insubria agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado nell’ambito della tredicesima edizione del progetto Giovani Pensatori del Centro Internazionale Insubrico. Ideato e diretto da Fabio Minazzi, con il coordinamento di Stefania Barile, il progetto prevede incontri online sulla piattaforma Microsoft Teams, con la collaborazione del corso di laurea in Storia e storie del mondo contemporaneo, della Commissione Legalità del Centro Internazionale Insubrico, della sezione lombarda della Società Filosofica Italiana, del Laboratorio di filosofia e cultura Mechrì e dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Varese.

Il programma si apre lunedì 18 ottobre (ore 11-13), con una lectio magistralis di Carlo Sini, professore emerito dell’Università degli Studi di Milano e socio effettivo dell’Accademia Nazionale dei Lincei, dal titolo «Tra intrecci e contaminazioni»; sono previsti interventi di Florinda Cambria e Fabio Minazzi. Il gran finale sarà con le due giornate del Festival della Filosofia per i Giovani Pensatori il 13 maggio (ore 11-13) e per i Giovanissimi Pensatori il 14 maggio (ore 10-12).

Tra i due eventi, per l’anno accademico e scolastico 2021-2022 c’è un calendario fitto di conferenze, seminari, giornate di studio, convegni, percorsi di educazione civica e per competenze trasversali e per l’orientamento (Pcto) nell’ambito del civic engagement lab «Legalità come prassi», corsi di formazione per i docenti per ogni ordine di scuola e l’aggiornamento costante delle attività con le voci dei protagonisti (relatori, docenti e studenti) nella trasmissione radiofonica «Filosofia per tutti», in collaborazione con Radio Missione Francescana.

«L’obiettivo consiste nel trasmettere sapere e conoscenze per la realizzazione, in un essere ragionevole, dell’attitudine generale a fini qualsivoglia (pertanto nella sua libertà) – spiega Fabio Minazzi citando il Kant della Critica della Facoltà del giudizio – e quindi cultura, quale missione fondamentale e decisiva per una funzione sociale volta alla tutela del proprio patrimonio scientifico, filosofico, linguistico e di valori etici ed estetici».

«Verranno messi in evidenza – sottolinea Stefania Barile – gli intrecci e le contaminazioni tra i saperi in un’ottica non più solo interdisciplinare ma anche transdisciplinare per guidare gli studenti alla scoperta della relazione tra le cose (scoperte, fatti, eventi) che compongono la realtà e al loro studio attento, al fine di prevedere gli effetti dell’azione dell’uomo contemporaneo sulla natura e sulla cultura, tra educazione all’ambiente e al patrimonio storico-artistico culturale e formazione socio-economica e politica».

Tra i numerosi relatori, troviamo accademici, esperti di settore (arte, diritto, economia, filosofia, informatica, scienze ambientali e sociologia) e tanti giovani pensatori impegnati nei progetti del civic engagement lab «Legalità come prassi», sulla sostenibilità ambientale, accanto agli amministratori dei Comuni del territorio (Cassano Magnago, Luino, Induno Olona e Varese), e sull’idea di un Parlamento mondiale, con i promotori dell’iniziativa come Mario Capanna, Romolo Perrotta e Fabio Minazzi, e nell’ambito del progetto di Service-Learning, con i docenti e gli studenti dell’ateneo insubre.

Per l’educazione all’ambiente e al patrimonio storico-artistico culturale gli studenti potranno partecipare al convegno «Sostenibilità ambientale: dal progetto all’azione» il 12 novembre (ore 10-13 e 15-18), al simposio internazionale «La storia: conoscenza o narrazione? Sull’oggettività della conoscenza storica» il 25 e 26 novembre (ore 9-12 e 16-18), con interventi dei docenti del corso di laurea in Storia e storie del mondo contemporaneo e dei ricercatori del Centro Internazionale Insubrico e di altri atenei italiani ed europei; all’incontro «Pensare l’educazione: incontro con la realtà» il 18 febbraio (ore 15-17) con la pedagogista Rita Bartolini.

Si segnalano anche le conferenze «Alla scoperta del Lago di Varese» il 14 gennaio (ore 15-17) con lo storico locale Amerigo Giorgetti; «Il diritto e il rovescio dell’arte: una proposta operativa per il civic engagement» il 4 febbraio (ore 15-17) con il direttore dei Musei Civici varesini Daniele CassinelliDebora FerrariLuca Traini e l’esperta in diritto dell’arte Tiziana Zanetti; «Operazione Salvataggio. Storia e storie dei Monuments men italiani» (11 marzo ore 15-17), con il giornalista Salvatore Giannella.

Per la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il 15 novembre (ore 15-17), è proposto un confronto interessante tra Sabrina Ditaranto, sostituto procuratore della Repubblica del Tribunale per i Minorenni di Milano, Valentina Grassi del Movimento «Seguendo il filo di Arianna» e alcune studentesse del Liceo Giovio di Como.

In occasione della Giornata della Memoria, lunedì 24 gennaio 2022 (ore 11-13), si terrà un incontro a più voci con la germanista dell’Insubria Micaela Latini, lo scrittore Fabio Lopez, la referente dell’associazione Senza Confini Roberta Miotto e la presidentessa della Sfi lombarda Rossana Veneziano.

A grande richiesta viene riproposto il seminario d’informatica con i docenti dell’Insubria Sabrina Sicari e Pietro Colombo su «Internet of Things e Il valore dei Big data» l’11 febbraio (ore 11-13). Del rapporto tra «Natura e fisica moderna» si parla il 6 maggio (ore 11.13), con il ricercatore del Centro Internazionale Insubrico Paolo Giannitrapani e i docenti Andrea Ronco e Saro Mirone, mentre il 4 aprile (ore 15.30-18.30) è in programma una riflessione su «Georg Cantor e la filosofia dell’infinito», in ricordo della filosofa Patrizia Pozzi.

Per la formazione socio-economica e politica gli studenti potranno partecipare alla giornata di studio «Sul Parlamento mondiale: per una coscienza globale dell’umanità» il 1° dicembre (ore 10-13 e 15-18), alla conferenza di Luigi Ferrajoli sulla «Costituzione della Terra» il 16 dicembre (ore 11-13) e a quella di Vittorio Agnoletto in merito a «L’eclisse della democrazia» il 17 marzo (ore 10-12).

Due incontri saranno dedicati alla lotta alle mafie: uno con Umberto Santino e Anna Puglisi su «Mafia e Antimafia oltre gli stereotipi» e l’altro «Antimafia civile tra informazione e formazione» con il docente Insubria Giuseppe MutiAntonella Buonopane di Libera e Mattia Maestri del Centro di Ricerca Osservatorio sulla criminalità organizzata (Cross).

Da non perdere, tra marzo e aprile, le due conferenze di Francesco Figari e Chiara Gigliarano dell’Insubria su «Post-Covid: le nuove povertà e vulnerabilità ai tempi del Covid-19» per un aggiornamento sulla situazione economica del nostro Paese.

E per comprendere meglio il ruolo della filosofia nel percorso di crescita sociale dei Giovani Pensatori si segnalano anche i seguenti incontri: il 29 ottobre (ore 9-12) «Filosofia negli Istituti Tecnici: un diritto di cittadinanza» con i dirigenti scolastici degli Istituti coinvolti, il 14 aprile (ore 9-12) «Che cosa posso sapere? Per una nuova epistemologia critica» a cura degli studenti dell’Istituto Stein di Gavirate.

Per quanto riguarda la formazione dei docenti la XIII edizione del progetto Giovani Pensatori propone  il corso di alta formazione sulla Didattica della filosofia per docenti delle scuole primarie, secondarie di primo grado e degli istituti tecnici condotto da Fabio Minazzi con la collaborazione di Veronica Ponzellini, e il corso di formazione per i docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado «Dis/pari opportunità per contrastare la disuguaglianza e la povertà educativa guardando a Don Milani», promosso dalla Commissione Legalità del Centro Internazionale Insubrico e Acli provinciali in collaborazione con Libera, la Fondazione don Milani e la Fondazione La Sorgente, con Francesca Bianchi (Università di Siena), Federica Cabras (Cross), Paolo Ferri (Università Milano Bicocca), Chiara Giaccardi (Università Cattolica Milano) e Fabio Minazzi.

Per il calendario completo, altre informazioni e adesioni alle attività:
sbarile@uninsubria.it
http://www.dicom.uninsubria.it/centrocattaneopreti/

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.