Luca Minelli candidato per Brezzo di Bedero: “Lavoro di squadra per migliorare il paese”

Luca Minelli è il candidato della lista “Noi per Voi“ a Brezzo di Bedero, sfida l'ex sindaco Daniele Boldini

elezioni amministrative 2021 brezzo di bedero

Luca Minelli è il candidato della lista “Noi per Voi“ a Brezzo di Bedero. Minelli ha già esperienza politica: in passato ricoprì la carica di vice sindaco di Luino durante l’amministrazione Mentasti, partecipò alle elezioni comunali di Brezzo di Bedero nelle precedenti amministrative del 2016 posizionandosi secondo, con la lista civica Orizzonte Futuro. Durante questa tornata elettorale sfida l’ex sindaco di Brezzo, Daniele Boldrini.

Quali sono i motivi della candidatura e quando è maturata l’idea di proporsi?
«Il motivo principe per cui abbiamo dato vita alla lista è quello di volersi adoperare per amministrare la cosa pubblica nel migliore dei modi, utilizzando le capacità e le caratteristiche di ogni candidato, e questa idea è sempre stata presente in me e di conseguenza anche nei miei compagni di squadra e questa condivisione di intenti ha dato vita ad una bellissima squadra che ha piacere di lavorare insieme».

In che modo ha costruito la sua lista?
«Abbiamo costruito la squadra considerando le priorità che ci chiede il paese ne riassumo alcune: la sicurezza, le manutenzioni straordinarie ed ordinarie, l’attenzione al sociale, lo sviluppo del turismo, ricominciare dopo questo periodo buio scandito dalla pandemia ad organizzare concerti ed eventi culturali, la capacità di ascoltare i giovani e le loro esigenze, la ricerca di soluzioni per servizi al cittadino oggi mancanti, la ricerca di collaborazione con i comuni limitrofi, realizzazione di progetti di riqualificazione delle spiagge, la continuazione nel riqualificare il paese ed i suoi centri storici, ammodernamento sostanziale della tensostruttura ormai fatiscente e poco utilizzabile soprattutto in inverno, sviluppo della sentieristica, portare avanti richieste di gemellaggi con le comunità estere già presenti da tantissimi anni sul territorio in modo da creare interscambi culturali, e altre idee che verranno man mano».

Quali sono le priorità per il paese e come se lo immagina fra cinque anni?
«Tutte le idee e progetti che riusciremo a sviluppare ci porteranno a vedere il paese fra cinque anni sempre più attraente sia per chi ci vive sia per chi ci verrà trascorrere le ferie o lo sceglierà come dimora futura».

La pandemia ha messo a dura prova il tessuto sociale del territorio anche nei piccoli comuni: qual è la sua ricetta intervenire?
«La pandemia è stata una tragedia dalla quale non siamo ancora fuori noi porremo l’attenzione soprattutto per i più fragili che in queste situazioni subiscono ancora di più le conseguenze di una situazione come questa».

Un altro tema riguarda il dissesto idrogeologico: avete delle proposte in merito?
«Per quanto riguarda il dissesto idrogeologico il nostro compito sarà quello di monitorare e segnalare in tempi rapidi alla Regione o chi di competenza le situazioni pericolose».

Quale sarà il primo tema da affrontare una volta eletto?
«Il primo tema a cui porremo attenzione sarà lo sviluppo come ho già detto su molti fronti del paese rendendolo sempre più vivibile ed attraente di quanto lo è già ora».

In che modo si vuole distinguere in questa campagna elettorale e come la sta conducendo?
«Una campagna elettorale corretta rispettosa della diversità di opinioni e visioni non è una guerra ma da parte dei candidati è una scelta di mettersi a disposizione per il territorio che ama».

Lo speciale elezioni – Le liste e i candidati per Brezzo di Bedero 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.