Noli capitale del nuoto in acque libere grazie alla tappa dell’Italian Open Water Tour

Il commento soddisfatto di Marcello Amirante, presidente di ASD I Glaciali organizzatrice del circuito, a chiusura della dodici ore di open water vissute in una Noli brulicante di atleti

Generica 2020

«Una week end davvero spettacolare, segnato dai mille colori di giornate estive, il blu intenso del mare cristallino e la contagiosa allegria di un evento sportivo di fine stagione vissuto da centinaia di atleti provenienti da tutta Italia e da numerosi paesi europei come un vero e proprio ritrovo di appassionati del nuoto in acque libere». Queste le parole a caldo di Marcello Amirante, presidente di ASD I Glaciali organizzatrice del circuito Italian Open Water Tour, a chiusura della dodici ore di open water vissute in una Noli brulicante di atleti.

NOLI PER UN GIORNO CAPITALE D’ITALIA OPEN WATER CON FRANCESCO GHETTINI

Noli ha accolto i circa 420 atleti giunti da tutta Italia fin dalla sera prima: atleti portacolori delle oltre 70 squadre rappresentate si sono iniziati ad riunire in veri e propri capannelli lungo le strade dell’incantevole Borgo di Noli con un unico argomento di interazione: le gare del giorno dopo. Impossibile da settimane trovare posti letto anche nei paesi limitrofi come riuscire a cenare senza aver prenotato con diversi giorni di anticipo. Anche il campione della nazionale Francesco Ghettini presente per tutto il week end: fin dal sabato si è unito alla tavolata dello staff, rendendo squisitamente normale una presenza davvero speciale visto che l’atleta azzurro della Marina Militare non aveva mai nuotato nelle acque nolesi. Sposando in pieno lo spirito di giornata tutte e tre le gare sono state impreziosite dalla sua presenza in starting list con addirittura un doppio “impegno” nella staffetta per dare la possibilità di condividere un’esperienza unica a più ragazzi possibile. Bellissima la cornice di pubblico festante al suo arrivo come primo assoluto di entrambe le gare individuali (extra classifica ai fini del Challenge 2021) dopo aver condiviso la quasi totalità dei percorsi con giovani agonisti. Primo e secondo anche nella staffetta avendo gareggiato con tue Team differenti si può definire come il vero mattatore di giornata.

TROFEI DEL 150° ANNIVERSARIO DELLA SOCIETA’ NAZIONALE DI SALVAMENTO

A dare lustro alla tappa di Noli ha contribuito certamente anche l’assegnazione dei Trofei del 150° anniversario della storica Società genovese che ha individuato proprio in Noli il perfetto scenario per festeggiare la ricorrenza. A premiare in rappresentanza del Presidente Prof. Giuseppe Marino, il Dott. Alfredo Rossi referente sanitario di tutti i protocolli medici della SNS.

L’OLIMPIONICA LINDA CERRUTI MADRINA DELLA TAPPA
Rimarranno indelebili i ricordi per tutti gli atleti premiati quelli della consegna dei trofei per mano della campionessa nolese Linda Cerruti, fresca olimpionica a Tokio 2021, che ha voluto stringersi alla “sua” Noli in un’occasione così importante per la sua comunità rappresentata dall’Assessore Alberto Peluffo.

GALLESIO E PETROLLI VINCITORI NELLA HARD SWIM

Gare caratterizzate da un parterre di atleti di altissimo livello: la HARD SWIM di 7000 MT Finale Ligure Noli ha visto, come anticipato, Francesco Ghettini dare spettacolo nuotando per la quasi totalità della gara col giovane Tommaso Gallesio, dispensandogli consigli e traiettorie, per poi tagliare il traguardo col tempo di 1h25’23”. Tommaso Gallesio della CSR Granda è riuscito a portare a termine la sua “fatica” al comando col tempo di 1h25’26” davanti a l’inossidabile Daniele Savia (Swim for Passion) e Gabriele Macario (CSR Granda) mentre Andrea Zanetti della trentina Buonconsiglio Nuoto ha vinto la classifica “natural”, ossia col costumino tradizionale in stoffa, davanti ad Andrea Casaroli (Forum Assago) e Tommaso Bove. Tra gli OVER 40 il migliore è stato Sandro Vezzani (Swimmer Inside) davanti a Filippo Reggiani ed Enrico Rossini (Idea Sport Albenga). Tra le donne ancora vittoria per Sara Petrolli della Rari Nantes Ala, vera e propria dominatrice del Challenge 2021, con uno strepitoso 1h35’29” sulla vincitrice del Challenge 2020 Camilla Montalbetti (Team Insubrika) e Asia Marinetti (Phoenix) mentre nella classifica “natural” ha prevalso Sonia Toscani (Swimmer Inside) su Marta Carnelli (Phoenix) e Costanza Folini (Gonzaga Sport Club). Tra le over40 prima Silvia Maggi su Samantha De Stefano e Carlotta Ramilli (Seven Master Nuoto).

ZENATTI E PETROLLI MATTATORI NELLA SMILE SWIM

Il miglio marino ha visto arrivare in solitaria Francesco Ghettini col tempo di 22’16”, festeggiatissimo dalla comunità di Italian Open Water Tour che oramai ha adottato l’atleta nazionale come uno di loro. La classifica valevole per il Challenge 2021 ha visto prevalere Andrea Zenatti (Buonconsiglio Nuoto Trento) col tempo di 23’32” su Diego Fedeli (Canottieri Leonida Bissolati) e Alessandro Addis (Rari Nante Nomentano) tra gli uomini e la dominatrice del Challenge 2021 Sara Petrolli (Rari Nantes Ala) con 24’25 su Carlotta Maffezzoli (Swim for Passion) e Aurora Pace (PMTeam) . Nelle categorie Over40 si sono distinti ancora Sandro Vezzani su Luis Gabarro e Federico Amendola (Doria Nuoto 2000 Loano) e Ilaria Del Grande (Fino al muretto) su Marina Bianchi e Gloria Culuvaris (Swimmer Inside) mentre in quella “natural” dietro ad Andrea Zenatti si sono piazzati Alessandro Addis e Luca Angelini (Forum Assago), tra le donne dietro a Sara Petrolli e Aurora Pace troviamo Sara Cappellini (Gonzaga Sport Club).

A seguire è partita la Staffetta finale che ha visto prevalere “A.C. Picchia” (Ghettini con Alessandro e Fabio Massimo Addis) con 41’02” davanti a “I pinoli” (Ghettini con Cristian e Luca Angelini) e ai “Brindatori” (Savia, Fedeli, Radu). Premio per il gruppo più numeroso vinto dai lacustri Swimmer Inside, squadra protagonista assoluta di giornata capitanati dal Presidente Stefano Trentin, mentre ad aggiudicarsi il The Best Team della Smile Swim (i primi 5 tempi di ogni squadra) è stata la varesina Fino al muretto davanti a Fino al muretto.

“Open water, open mind” è anche il nome del Trofeo messo in palio ad ogni tappa tra i donatori Avis, a suggello di una forte partnership caratterizzata dal gonfiabile di partenza delle gare. AVIS Regionale Liguria, presente con il Presidente Sergio Bertelli, ha premiato l’atleta avisino giunto da più lontano Andrea Bernardi del Buonconsiglio Nuoto Trento. Vincitore del Premio ADMO nella speciale categoria 18/36 anni (corrispondente alla fascia d’età in cui si può essere donatori di midollo osseo) il campione Francesco Ghettini. Il Premio speciale di Avis Comunale Noli è andato ad Alessandro Mennella, il protagonisti indiscusso del Challenge 2021 col progetto #MiFidoDiTe di RarePartners Onlus.

GRANDI EMOZIONI

IOWT per il Challenge 2021 sposa con orgoglio il Progetto #MiFidoDiTe a sostegno di RarePartners: Alessandro Mennella e Marcella Zaccariello hanno portato a termine la HARD SWIM di 7000 mt legati l’uno all’altra con una corda di soli 50 cm, da coscia a coscia. Alessandro è affetto da Sindrome di Usher, quindi sordo dalla nascita e ipovedente. Il loro arrivo è stato certamente un momento di grande emozione tra scrosci di applausi e qualche lacrima di commozione che rimarranno indelebili nelle memorie dei presenti.

PROSSIME TAPPE: PESCHIERA DEL GARDA IL 26 SETTEMBRE
Il 26 settembre di Peschiera del Garda tra le mura patrimonio dell’UNESCO la penultima tappa del Challenge 2021 che si chiuderà nell’oramai classica tappa di Ischia il 9 e 10 ottobre, anch’essa unica al mondo per scenari
storici e marini. Informazioni ed iscrizioni su www.italianopenwatertour.com

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.