Oltre 50.000 vaccinazioni anticovid nel primo giorno di terza dose per i più fragili

Rispetto a domenica, l'attività è raddoppiata. Sono state 12.000 le prime dosi e 39.500 le seconde

vaccinazioni

Sono state 53.130 le vaccinazioni antiCovid eseguite lunedì 20 settembre in Lombardia. La nostra regione ha coperto il 21,1% dell’attività nazionale. Tra le regioni più attive, in questi giorni, la Sicilia, il Lazio, il Piemonte, la Campania e la Puglia tutte sopra le 15.000 inoculazioni al giorno.

Il raddoppio dell’attività della Lombardia ( domenica erano state 25.117) è legato soprattutto alle terze dosi previste per i pazienti immunodepressi, particolarmente fragili per i quali è prevista una nuova dose di vaccino a RNA messaggero .
Le prime dosi ieri sono state 12.175 mentre le seconde 39.594.

Nel mese di settembre, il ritmo vaccinale era andato calando: dalle 60.956 dosi di lunedì 7 si era scesi fino alle 25.000 delle due domeniche e alle 30.di giovedì 16 e venerdì 17 settembre.
Ora la campagna riprende: i pazienti fragili trovano sul portale di Poste il pulsante per prenotare la nuova somministrazione.

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.