“Pop, ritratti in circolo”, il potere della creatività con l’arte di Pino Ceriotti a Cardano al Campo

L'appuntamento è per venerdì 1 ottobre alle 19 e 30 al circolo Quarto Stato

Arte generiche

Si terrà domani, venerdì 1 ottobre, dalle 19 e 30 alle 22 e 30 al Circolo “Quarto stato” di Cardano al Campo (via Vittorio Veneto 1),  l’inaugurazione della mostra di Pino Ceriotti “Pop, ritratti in circolo”. Una serata in cui si converserà del potere della creatività con artisti ed educatori.
Interverranno: Pino Ceriotti, pittore realizzatore del progetto Pop, Marco Raparoli, artista e formatore della Scuola di Circo Sbocc, Daniele Crespi, cda Circolo Quarto Stato e Annarita Rea, educatrice della Casa di Marina.

quadri pino ceriotti baff
Ceriotti accanto a un ritratto di Pier Paolo Pasolini

Pino “Pece” Ceriotti  è nato a Busto Arsizio da una famiglia di imprenditori tessili. La sua arte è la più viva espressione di un genius loci che lo ha condotto per le vie del mondo, dal natio borgo selvaggio a New York, da Milano a Mumbai, in India, insieme ai suoi emozionanti teleri, grandi sguardi etnici dipinti sui campionari di stoffa della sua ex azienda. Dunque, nulla si crea, nulla si distrugge ma tutto si trasforma. E la mostra “Pop, ritratti in circolo” è l’ennesima trasformazione di un artista che continua a navigare nel mondo alla ricerca dell’essenza della vita.

di
Pubblicato il 30 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.