Regione Lombardia e il rilancio del lago di Como: dal 2018 finanziati 40 interventi

Oggi visita nelle province di Como e Lecco dell'assessore regionale Claudia Maria Terzi e del presidente dell’Autorità di bacino del Lario Luigi Lusardi, per visionare le ultime opere completate

gerry varie

L’assessore regionale alle Infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, e il presidente dell’Autorità di bacino del Lario e dei laghi minori, Luigi Lusardi, hanno effettuato oggi una visita nelle province di Como e di Lecco per visionare la nuova passeggiata a lago di Malgrate (nella foto), i cui lavori sono recentemente terminati, e la spiaggia Rivabella e il pontile della navigazione pubblica di linea di Lezzeno, aree che saranno a breve oggetto di opere di riqualificazione e manutenzione straordinaria.

Si tratta di due dei 40 interventi infrastrutturali che Regione Lombardia ha cofinanziato sul bacino lacuale del Lario e dei laghi minori stanziando quattro milioni e 393mila euro su un totale di 7 milioni e 800mila euro, mentre la restante quota di finanziamento è a carico dell’Autorità di bacino e dei Comuni proponenti. Di questi 40 interventi finanziati dal 2018 a oggi, 18 sono stati completati, quattro sono in corso di realizzazione, per cinque opere sono in corso le procedure di appalto, mentre per i rimanenti 13 interventi è in corso di definizione l’iter progettuale.

«La visita odierna è stata l’occasione per fare il punto sui lavori finanziati da Regione Lombardia in tutta l’area gestita dall’Autorità di bacino del Lario e dei laghi minori – ha detto l’assessore Terzi – Abbiamo finanziato interventi sui pontili, manutenzione delle strutture portuali, riqualificazione dei lungolago, consolidamenti delle sponde e passerelle pedonali, solo per fare alcuni esempi. Implementare i servizi per i residenti e i turisti è importante per rendere il territorio sempre più attrattivo e implementare i servizi e le possibilità offerte a residenti e turisti. Proseguiremo con gli investimenti anche nei prossimi anni. Inoltre, l’attenzione di Regione Lombardia si è rivolta anche agli operatori economici che hanno subito chiusure negli ultimi due anni a causa dell’emergenza epidemiologica: recentemente, nell’ambito della legge regionale di assestamento di bilancio, è stata estesa al 2021 la riduzione del 30% dei canoni di concessione demaniale a favore di specifiche categorie di concessionari quali bar, ristoranti, alberghi, campeggi e cantieri nautici».

«La visita dell’assessore Terzi giunge opportuna – spiega il presidente dell’autorità lacuale Luigi Lusardi – Come Autorità di bacino abbiamo apprezzato lo spirito di collaborazione che gli gli amministratori della Regione hanno sempre avuto nei confronti del nostro ente. Del resto la bontà del lavoro svolto è testimoniata dalle opere realizzate, opere sempre utili e funzionali allo sviluppo del lago di Como e dei laghetti briantei. Se tutti conoscono la passeggiata a lago di Malgrate o il Centro remiero di Eupilio è bene ricordare che sono alcune decine i cantieri, grandi e piccoli, che in questi anni hanno migliorato l’immagine del nostro territorio; ma la cosa più importante è che questa attività non si è certo esaurita. Oltre alle opere completate, infatti, ce ne sono molte altre che sono in via di cantierizzazione, in fase progettuale o delle quali stiamo cominciando a ragionare come nuovi tratti della pista ciclo-pedonale lariana, il porto di Lecco, il lungolago di Gera Lario e il pontile di Lezzeno».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.