Saronno ringrazia i medici e i volontari dell’hub vaccinale

Letizia Moratti, Guido Bertolaso e le autorità del territorio al galà per i 150 giorni del centro di via Parini

Saronno ringrazia i medici e i volontari dell’hub vaccinale

Galà dell’hub vaccinale di Saronno per i 150 giorni di attività in via Parini. Emanuele Monti della cooperativa Medici Insubria ha illustrato come ha funzionato l’hub vaccinale, i numeri dei medici, dei volontari, del personale alla vicepresidente della Regione Lombardia Letizia Moratti e al coordinatore della campagna vaccinale Guido Bertolaso.

Galleria fotografica

Saronno ringrazia i medici e i volontari dell’hub vaccinale 4 di 13

Presenti il sindaco Augusto Airoldi, gli assessori, i vertici della cooperativa, il deputato saronnese Gianfranco Librandi, il presidente del consiglio Pierluigi Gilli, i consiglieri regionali Samuele Astuti ed Emanuele Monti, i sindaci del territorio e le autorità cittadine.

Hanno parlato di una scommessa vincente sui numeri, con medici giovani che hanno cominciato a collaborare e mettersi alla prova oltre al grande apporto dei volontari tutti, premiati uno per uno nel corso della serata. Un grosso lavoro di squadra che ha coinvolto tanti soggetti: circa 60 medici di medicina generale, 20 medici pensionati e volontari, infermieri dell’ospedale di Saronno, personale amministrativo, i volontari di protezione civile, croce rossa, associazione nazionale Carabinieri, alpini e la polizia municipale.

Letizia Moratti ha parlato delle case della comunità, per cui anche Saronno si è proposta: potrebbe essere un modo per avvicinarsi alla popolazione e tornare ad un’efficienza del servizio fornito, un modello partito dal basso a cui i sindaci sono interessati.

Il sindaco di Saronno Augusto Airoldi ha fatto il punto della situazione, ricordando i vari passaggi che hanno portato alla creazione dell’hub e del centro tamponi, investendo anche denaro dell’amministrazione, senza dimenticare il tema dell’ospedale di Saronno per il quale si continuerà a lavorare: “Saronno non si vuole fermare qui, ma pensando alla casa di comunità siamo pronti, c’è il luogo adatto alla ex ASL, ci candidiamo ad ospitare un ospedale di comunità a compendio dell’ospedale di Saronno che non deve essere abbandonato, ma valorizzato”.

Tra i medici volontari anche l’ostacolista Lorenzo Perini accompagnato da Luminosa Bogliolo, reduce dall’Olimpiade di Tokyo con la nazionale italiana.

di
Pubblicato il 09 Settembre 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Saronno ringrazia i medici e i volontari dell’hub vaccinale 4 di 13

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.