Scontro auto moto sul Sempione a Vergiate, muore un motociclista di 27 anni

Lo scontro con un'auto poco prima delle sei del mattino. Nell'impatto ha perso la vita il vergiatese Mattia Rizzon che si trovava a bordo della sua moto

Incidente Vergiate

Un grave incidente è avvenuto questa mattina, giovedì 16 settembre, poco prima delle 6 sulla strada del Sempione a Vergiate, nei pressi del supermercato Dpiù.

Per cause che dovranno essere accertate un’auto e una moto si sono scontrate: il motociclista, un giovane di 27 anni, è morto a causa delle gravi ferite riportate nell’impatto. Si chiamava Mattia Rizzon, di Vergiate.

A bordo dell’auto, secondo le prime informazioni, un uomo di 57 anni. Entrambi lavoravano all’interno dello stabilimento Leonardo di Vergiate. Il 27enne era alle dipendenze di un’azienda esterna impegnata nella logistica del colosso industriale come mulettista.

Sul posto è intervenuto anche l’elisoccorso.  I vigili del fuoco del distaccamento di Somma Lombardo sono intervenuti con un’autopompa e un fuoristrada, gli operatori hanno messo in sicurezza i veicoli e collaborato con il personale sanitario.
(seguono aggiornamenti)

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.