Test per la diagnosi precoce del deficit cognitivo: 105 persone si presentano all’ospedale di Gallarate

La diagnosi precoce nelle malattie neurodegenerative come l'Alzheimer è importante per avviare subito le terapie adeguate

equipe neurologia ospedale di Gallarate

Sono oltre 100 i test effettuati e in programma per lo screening di neuropsicoliogia. In occasione della Giornata mondiale dell’Alzheimer, che è caduta lo scorso 21 settembre, l’Asst Valle Olona ha organizzato una giornata di controlli effettuati dai medici specialisti neurologi e dall’équipe di Neuropsicologia dell’Ospedale di Gallarate.

Le persone potevano sottoporsi a un test gratuito, dopo una semplice prenotazione effettuata telefonicamente o per mail. Le richieste totali pervenute sono state 105 (dalle provincie di Varese, Como e Milano).

Gli screening effettuati sono stati 52, e 53 saranno programmati in una successiva data. L’efficacia della Giornata è dimostrata dai numeri. “Abbiamo intercettato 12 persone meritevoli di approfondimenti – afferma il dottor Isidoro La Spina, Responsabile della Neurologia degli Ospedali di Busto Arsizio e Gallarate – Ai restanti visitati è stato consegnato il materiale informativo con le norme comportamentali per la prevenzione del decadimento cognitivo. Aggiungo che a oggi continuano a pervenire al nostro reparto richieste sulla malattia di Alzheimer, noi diamo informazioni telefoniche per il corretto percorso alla diagnosi dei disturbi di memoria. Tali richieste confermano la necessità di fornire una costante informazione circa i percorsi già esistenti per la diagnosi precoce del deficit cognitivo”.

Ma oltre all’attivazione di una seconda giornata per esaurire le richieste dei prenotati, il dottor La Spina guarda al futuro: “Il nostro progetto di cura ha l’obiettivo di diagnosticare il deterioramento cognitivo nelle fasi iniziali di malattia, al fine di avviare quanto prima il trattamento farmacologico e non-farmacologico. In particolare daremo importanza alla “stimolazione cognitiva” per mantenere le capacità residue e fornire strumenti operativi compensatori”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.