Vaccini al terzo mondo: la Lombardia si candida a sostenere la Sierra Leone

La candidatura verrà sottoposta al Ministero della Salute e alla struttura commissariale

Guido Bertolaso

La Lombardia è pronta a fare la propria parte anche a livello internazionale. Il modello messo in campo potrebbe essere ora esportato nei paesi del terzo mondo dove la lotta al virus è ancora molto intensa. È stato lo stesso presidente Attilio Fontana ad annunciare la volontà di mettere a disposizione risorse e competenze per prestare soccorso: « Il virus non si vince da soli» ha commentato il governatore. 

L’idea è stata avanzata dal coordinatore della campagna vaccinale Guido Bertolaso che si è definito: «soprattutto un medico impegnato in Africa».

Il paese che potrebbe ricevere aiuti e consulenza è la Sierra Leone : «In Sierra Leone ci sono numeri terribili. Muoiono di parto in media 1.950 mamme su 100.000. Credo che un ruolo della Lombardia sarebbe da esempio e una sfida a tutti gli altri Paesi del mondo. La Sierra ha dimensioni simili a quelle della Lombardia, anche come popolazione. Proveremo a recuperare i vaccini necessari così da organizzare la distribuzione a partire dalla capitale. ‘Sfruttiamo’ una campagna di emergenza vaccinale per dare un impulso importante alla vita di queste persone» ha spiegato Bertolaso.  

Impegno e dettagli verranno condivisi a livello di Ministero della salute e di struttura commissariale: « Noi cominciamo a fare il primo passo, anche per dimostrare che siamo pronti ad andare oltre le parole e a dare il buon esempio».
L’idea è quella di mettere attorno a un tavolo le diverse organizzazioni umanitarie che operano nel paese e definire le linee di intervento recuperando i vaccini necessari. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 20 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.