Varese e i siti Unesco al Salone Mondiale del Turismo

Il Palazzo della Ragione di Padova ospita da giovedì 23 a sabato 25 settembre la nuova edizione dell'importante evento dedicato al turismo. Grazie a Camera di Commercio, Varese sarà protagonista della manifestazione con i suoi “Patrimoni dell’Umanità”

Sacro Monte by night

La sede è prestigiosa: il Palazzo della Ragione – da 800 anni cuore pulsante di una della più antiche città universitarie qual è Padova – ospita da giovedì 23 a sabato 25 settembre la nuova edizione del Salone Mondiale del Turismo dedicato ai siti Unesco (WTE ’21). Grazie a Camera di Commercio, Varese sarà protagonista della manifestazione con i suoi “Patrimoni dell’Umanità”: dal Sacro Monte all’Isolino Virginia, fino al Monte Sangiorgio e a Castelseprio con Torba.

Il nostro territorio potrà così proporsi al meglio in quella che è ormai riconosciuta come la più importante iniziativa sui beni Unesco quali elementi d’attrattività turistica. 

Anche quest’anno, World Tourism Event affianca a un’area espositiva, dove il pubblico può cogliere le proposte turistiche e ricettive legata al mondo culturale, dei momenti in cui operatori e agenzie incontrano l’offerta dei siti Unesco di un’Italia che, con gli ultimi ingressi a fine luglio, ha recuperato il primato di paese col maggior numero di “Patrimoni dell’Umanità”: ora, sono 58 rispetto ai 56 della Cina.

«Una partecipazione che – sottolinea il presidente di Camera di Commercio, Fabio Lunghi – va nel segno dell’attenzione al turismo culturale e artistico, uno dei segmenti che stiamo sviluppando. In tal senso, sarà importante l’attività di business to business che potremo sviluppare nell’ambito di WTE offrendoci al meglio su un mercato, quello appunto relativo a questa branca del turismo, dove l’elemento della prossimità è ormai diventato centrale. E lo sarà anche nell’immediato futuro. In tal senso, come territorio varesino abbiamo delle carte di rilievo da poter giocare e vogliamo farlo sempre meglio».

La presenza varesina alla manifestazione di Padova sarà così l’occasione per promuovere quattro delle eccellenze del nostro territorio, anche grazie al supporto di enti locali e realtà impegnati nella loro valorizzazione: dal Comune di Varese con quelli di Biandronno, Bodio Lomnago e Cadrezzate al Comune di Besano con la Comunità Montana del Piambello ai Comuni di Castelseprio e Gornate Olona con il FAI-Fondo per l’Ambiente Italiano.

Anche Varesenews si occupa da tempo di valorizzare e diffondere i siti Unesco di Varese attraverso il progetto Varese4U.  La finalità principale di VARESE 4U consiste nel perseguire una maggiore valorizzazione turistico- culturale dei beni Unesco del territorio varesino, attraverso la loro messa in rete in un’ottica di sistema e lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi capaci di richiamare e soddisfare un numero crescente e sempre più consistente di visitatori da tutta Italia e dall’estero.

Le proposte contenute in  VARESE 4U vanno dalle semplici visite turistiche ai singoli progetti di ogni sito.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.