Accordo tra Confindustria e Intesa Sanpaolo: 150 miliardi per la crescita delle imprese

I soldi messi a disposizione delle imprese consentiranno di attivare investimenti privati, generando un effetto moltiplicatore delle risorse messe a disposizione dal Pnrr

banche

Confindustria e Intesa Sanpaolo hanno firmato un accordo per la crescita delle imprese che avranno a disposizione 150 miliardi di euro per sostenere competitività, sostenibilità e innovazione, i tre pilastri principali del Pnrr .
«Il plafond di 150 miliardi messo a disposizione delle imprese consentirà di attivare investimenti privati, generando un effetto moltiplicatore delle risorse messe a disposizione per gli investimenti pubblici dal Pnrr, e creando nuove prospettive di crescita sostenibile per il sistema produttivo italiano e per l’intero Paese». ha affermato il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi.
(nella foto da destra: Carlo Messina e Carlo Bonomi)

«La vera sfida, anche alla base di questo accordo, è far sì che la ripresa si consolidi nel tempo e sia diffusa – ha commentato Carlo Messina, consigliere delegato e ceo di Intesa Sanpaolo – dando vita ad una economia strutturalmente più robusta, in grado di sostenere livelli di crescita del Pil stabilmente maggiori di quelli cui siamo abituati. Supporteremo ulteriormente la valorizzazione delle filiere che, dopo essere stato uno dei principali fattori di resilienza durante la crisi, oggi possono e devono costituire un propulsore decisivo per la ripartenza del tessuto produttivo del Paese».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.