Al via il progetto “App-arentemente Inconsapevoli”: lettori che non sapevano di esserlo

Verrà presentato oggi il lavoro per sensibilizzare alla lettura del Sistema Bibliotecario Valli dei Mulini con il sostegno di Fondazione Cariplo

biblioteca Fase2

Il Sistema Bibliotecario Valli dei Mulini comprende 46 Amministrazioni in provincia di Varese e Como, includendo un totale di oltre 200.000 cittadini. Di questi il 17% in media è utente delle biblioteche, risultato apprezzabile rispetto ad altri regionali e nazionali, ma che è giusto leggere anche diversamente. Occorre infatti domandarsi perché l’83 % dei cittadini  non si rivolga alle biblioteche e, nel caso, invogliarli con azioni differenti a diventare fruitori dell’offerta culturale del territorio nel suo complesso ed in particolari lettori delle nostre biblioteche.

Il progetto “App-arentemente inconsapevoli” vuole quindi azionarsi in attività nuove che promuovano la lettura quali la creazione di un festival letterario diffuso, approcci differenti rivolti agli adolescenti di avvicinamento al libro attraverso il teatro e la creazioni di video, la creazione di un’app che promuova l’offerta culturale del territorio e crei momenti di gioco per famiglie e ragazzi e il dono di libri Nati per Leggere a tutti i nuovi nati.

«L’obiettivo primario che si intende perseguire – spiegano gli organizzatori – è quello di cambiare la percezione della lettura, la quale viene spesso abbandonata quando crescendo si intensifica l’associazione libro/studio a discapito di quella libro/svago. Ai ragazzi, fascia che per prima viene persa dalle biblioteche, intendiamo proporre la lettura come uno strumenti creativo, inclusivo e coesivo che preveda attività formative e divertenti da svolgere in gruppo. In questo modo l’obiettivo è di riavvicinare i giovani al libro sfruttandone la capacità di aggregazione, importante in generale ma particolarmente in questo periodo. Col festival l’intenzione è quella di offrire incontri di qualità, facendo conoscere le biblioteche attraverso le parole di grandi autori. L’obiettivo invece delle attività rivolte alle neo famiglie è quello di fornire loro da subito gli strumenti e le competenze affinché comprendano quanto sia importante la lettura in famiglia e si avvicinino così al libro come strumento imprescindibile».

Il progetto ha ottenuto il sostegno di Fondazione Cariplo. Il progetto verrà presentato mercoledì 13 ottobre con una conferenza.

Hanno sostenuto il progetto:

Sara Ghioldi, Intrecci teatrali, Varesenews, Il Melograno Gallarate, Associazione Naturart, Associazione Guardavanti, Associazione Nessuno Escluso, Teatro Periferico, Istituto Onlus Oikos, Nati Per Leggere Lombardia, Galleria Boragno – Busto Arsizio, Associazione Spazioarte, Casa Editrice People.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.