Anche a Varese si potrà accendere l’impianto di riscaldamento prima del 15 ottobre

Da Palazzo Estense è arrivata la comunicazione per la possibilità di anticipare l'accensione dei riscaldamenti, ma per un massimo di 7 ore al giorno

valvole termostatiche

Anche il Comune di Varese ha comunicato che in città si potranno accendere gli impianti di riscaldamento prima del 15 ottobre, viste le temperature basse di questi giorni.

Il comunicato da Palazzo Estense:

Date le temperature sotto la media stagionale, il Comune  di Varese ricorda che è possibile attivare gli impianti di riscaldamento prima del 15 ottobre, purché nel limite delle sette ore giornaliere di attivazione.

La deroga che consente l’attivazione anticipata, ai sensi del Dpr 74 del 16 aprile 2016, riguarda sia gli edifici pubblici sia privati, per un tempo massimo di sette ore al giorno comprese tra le 5 e le 23, in ambienti che comunque non dovranno superare i 20 gradi. Poi a partire da venerdì 15 ottobre ci sarà la normale attivazione con la conseguente estensione delle ore di attivazione fino a 14 ore al giorno.

Riscaldamenti accesi dal 15 ottobre, ma se fa freddo si può anticipare di qualche giorno

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.