Arrestato ventenne di Saronno. Migliaia di immagini pedopornografiche sul telefono

Faceva ricerche su Google di immagini pedopornografiche e un ente americano è risalito al suo telefono, segnalandolo all'autorità giudiziaria italiana. Nella memoria migliaia di foto e video

smartphone

Deteneva e scambiava, attraverso la chat di Telegram, migliaia di immagini pedopornografiche sul suo telefonino. Per questo un saronnese di 20 anni è stato arrestato ieri su richiesta della Polizia Postale di Milano, a seguito di una segnalazione proveniente da un’autorità statunitense che era riuscita a risalire al telefono dal quale erano state fatte ricerche su Google di immagini a sfondo pedofilo.

Il giovane, italiano e incensurato, è stato portato in carcere e sul suo telefonino sono state trovate migliaia di immagini raccapriccianti di sesso tra adulti e bambini anche di pochi anni. Il ragazzo, inoltre, le scambiava attraverso telegram con altri pedofili. L’urgenza del provvedimento è stato dettato anche dal fatto che in casa con lui vive anche la sorellina di 10 anni.

Domani mattina il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Busto Arsizio, Tiziana Landoni, lo interrogherà per poi decidere se convalidare l’arresto.

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.