Barasso, Comerio e Luvinate: primo incontro tra i nuovi sindaci: “Subito al lavoro per il territorio”

Incontro tra Lorenzo Di Renzo Scolari, Michele Ballarini e Alessandro Boriani per complimentarsi e cominciare a impostare l'agenda per il prossimo futuro

Generica 2020

Dopo l’elezione di ieri, i neo sindaci di Barasso, Comerio e Luvinate, come prima azione, hanno deciso di vedersi questa mattina (martedì 5 ottobre) insieme.

«Un incontro piacevole per complimentarsi e soprattutto per iniziare ad impostare l’agenda delle prossime settimane», sottolineano Lorenzo Di Renzo Scolari, Michele Ballarini e Alessandro Boriani.

«Il nostro intendimento sarà quello di proseguire il lavoro degli ultimi anni, cercando di migliorare sinergie e collaborazioni fra noi e con i Comuni vicini, a partire da Casciago e con l’ente Parco Campo dei Fiori, ben sapendo di quanto le nostre comunità già interagiscano su molteplici aspetti», concludono.

LO SPECIALE ELETTORALE DI BARASSO

LO SPECIALE ELETTORALE DI COMERIO

LO SPECIALE ELETTORALE DI LUVINATE

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gokusayan

    Finalmente un cambio a Barasso! speriamo in un bel rinnovamento… ci voleva proprio! peccato per Luvinate ..la solita minestra….

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.