Casa del Popolo di Gavirate: “Amarezza, serve lavorare per un mondo migliore”

Il commento della presidente del consiglio di amministrazione della Casa del Popolo di Gavirate Laura De Bernardi dopo la comparsa di alcune scritte inneggianti al nazifascismo nel paese sul lago

gavirate scritte fasciste

Il commento della presidente del consiglio di amministrazione della Casa del Popolo di Gavirate Laura De Bernardi dopo la comparsa di alcune scritte inneggianti al nazifascismo nel paese sul lago

Che tristezza, una mattina di fine ottobre del 2021, svegliarsi e scoprire che nella notte sono comparse, sui muri del proprio paese, scritte inneggianti al fascismo; che amarezza e che delusione nell’apprendere che ci siano ancora persone (poco importa se appartenenti a frange estremiste o che agiscono in maniera autonoma e indipendente), che non solo oltraggiano la memoria di personalità di fama mondiale (Gianni Rodari), ma che dimostrano anche mancanza di rispetto nei confronti di una Carta Costituzionale che rammenta a “tutti i cittadini” che gli stessi “hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservare la Costituzione e le leggi” (art. 54); quella stessa Carta dove si trova scritto che “tutti i cittadini hanno pari dignità sociale” (art. 3).

Dov’è la dignità di queste scritte?
Dov’è la dignità di chi ricorre a tali atti in forma anonima (è anacronistico e impreciso fare riferimento al Fronte della Gioventù che, nel 1996, è confluito in Azione Giovani) e perpetrati di nascosto, nottetempo? Occorre indignarsi e non abbassare la guardia perché non possiamo permetterci di abituarci alle recrudescenze fasciste o nazifasciste che ogni tanto fanno capolino anche in provincia di Varese.

Non possiamo abituarci a tutto ciò e non dobbiamo permettere che questi atteggiamenti e queste rivendicazioni provocatorie attecchiscano perché tutti noi oggi abbiamo un debito con chi ieri ha combattuto per la liberazione dell’Italia dal nazifascismo e dalla guerra, facendo sì che l’Italia diventasse una repubblica democratica.

Non sprechiamo il nostro tempo e quello delle generazioni che ci succederanno perdendoci in chiacchiere improduttive e sterili: diamoci da fare, tutti insieme, affinché nella nostra società italiana del 2021 tornino a prevalere i valori irrinunciabili della pace, della giustizia e della libertà.

Dimostriamo di essere capaci di lavorare tutti insieme per un’Italia e per un mondo
migliori.

per il consiglio di amministrazione della Casa del Popolo di Gavirate
Il Presidente
Laura De Bernardi

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.