Di corsa e in bici nel Parco Pineta per regalare un defibrillatore al Comune di Binago

L'iniziativa organizzata dall'associazione Ibex bike run è rivolta a sportivi e famiglie. L'intero ricavato andrà in beneficienza. Appuntamento domenica 31 ottobre

ibex bike run

Un evento sportivo per fare del bene e riportare le persone a vivere i boschi vicino casa. L’associazione Ibex bike run di Binago ha organizzato per domenica 31 ottobre “Regala un battito”: una manifestazione sportiva non competitiva lungo i sentieri del Parco Pineta dedicata agli amanti della corsa, delle passeggiate e della mountain-bike. Il ricavato ottenuto dalle iscrizioni verrà donato al Centro di vita associativa (il centro polifunzionale del Comune di Binago) per l’acquisto di un defibrillatore.

Tre i percorsi previsti dagli organizzatori. Il primo da 3 chilometri da percorrere a piedi sarà rivolto alle famiglie, il secondo è una corsa-camminata non competitiva di 7 chilometri, mentre il terzo sarà un tragitto di 30 chilometri per mountain-bike con velocità controllata. Per le mtb la partenza sarà alle 9.15, per gli altri due percorsi alle 9.30. Iscrizioni direttamente sul posto in via Acacie dalle 7.30 alle 9.00. È possibile iscriversi anche online dal sito di Ibex bike run o per telefono al numero 392 618 8902. Il costo dell’inscrizione è di 7 euro. I primi cento iscritti riceveranno anche il pacco gara con maglietta dell’evento. Al termine della manifestazione panini e salamini per tutti a cura di Roberto Lombardo chef bistrot Binago (anche in questo caso il ricavato sarà devoluto in beneficienza). L’evento è patrocinato dal Comune di Binago.

Associazione nata nel marzo 2021 per promuovere lo sport e far conoscere le località del comasco e del Varesotto, con questo primo evento benefico Ibex bike run inaugura le sue attività. «Attraverso questa iniziativa – spiega Giovanni Corigliano, presidente dell’associazione – non solo vogliamo donare al Cva un nuovo defibrillatore, ma anche far sì che le persone possano riappropriarsi dei boschi vicino casa. Sono tante le segnalazioni di fenomeni di spaccio e prostituzione all’interno del Parco Pineta. Siamo convinti che se sportivi e famiglie ritornassero a popolarlo, queste situazioni di degrado si ridurrebbero molto. Per questo motivo di recente abbiamo avanzato all’amministrazione comunale anche la proposta di rivalorizzare 42 chilometri di sentieri all’interno del Parco».

Alessandro Guglielmi
aleguglielmi97@gmail.com

 

Sostenere VareseNews vuol dire sostenere l'informazione "della porta accanto". Quell'informazione che sa quanto sia importante conoscere e ascoltare il territorio e le persone che lo vivono.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.