Due capolavori di Ravel e Stravinskij suonati dalle orchestre della Svizzera italiana

Il concerto suonato da Osi e Csi sarà anche diffuso in diretta radiofonica su RSI Rete Due: appuntamento giovedì 21 ottobre alle 20.30

lugano varie

L’Orchestra della Svizzera italiana e l’Orchestra del Conservatorio della Svizzera italiana unite per un concerto straordinario con due capolavori di Ravel e Stravinskij.

Giovedì 21 ottobre, alle 20.30, alla Sala Teatro LAC di Lugano, l’Orchestra della Svizzera italiana, sotto la guida del suo direttore principale Markus Poschner, rinnova un’iniziativa di grande valore artistico e propedeutico già sperimentata con successo negli anni passati (l’ultima edizione a novembre 2017, quando venne eseguita la Nona sinfonia di Gustav Mahler).

Si tratta di un concerto in cui l’OSI unisce le sue forze con quelle di musicisti e studenti dell’Orchestra del Conservatorio della Svizzera italiana (CSI).

«Questa collaborazione per noi è importantissima – annota Christian Weidmann, Direttore artistico-amministrativo OSI – ci permette di mantenere un forte legame con un’istituzione fondamentale per la formazione nella Svizzera italiana come il CSI».

«Siamo molto contenti e grati di poter sviluppare ulteriormente la collaborazione già consolidata con l’OSI. Sarà un’esperienza importante per i nostri studenti poter affrontare dei mostri sacri della storia della musica con un organico d’eccellenza quale l’OSI» ha aggiunto Christoph Brenner, Direttore generale del Conservatorio della Svizzera italiana.

Il concerto è incentrato su due partiture nate per il balletto e poi mondialmente divenute celebri nelle sale da concerto: La Valse di Maurice Ravel, raffinatissima apoteosi onirica del valzer, omaggio del compositore francese alla grande famiglia di compositori viennesi Strauss, e Le sacre du printemps di Igor Stravinskij, apparsa come l’opera più rivoluzionaria del suo tempo in una delle più scandalose “prime” della storia musicale e rimasta una delle pietre miliari della musica del Novecento. Trattandosi di due opere sempre estremamente difficili sul piano tecnico, questo concerto è un’occasione straordinaria per gli studenti del Conservatorio di suonare insieme a musicisti professionisti e al maestro Poschner, che guideranno i giovani alla scoperta di due lavori meravigliosi.

Ricordiamo che il concerto, evento dei Concerti RSI, sarà anche diffuso in diretta radiofonica su RSI Rete Due (rsi.ch/rete-due). È organizzato con il sostegno di AOSI, l’Associazione degli Amici dell’OSI, ed Ernst Göhner Stiftung. La prevendita dei biglietti per OSI al LAC è effettuata online su www.osi.swiss oppure presso la biglietteria del LAC a Lugano in Piazza Luini 6 (MA-DO 10-18). I biglietti saranno in vendita anche la sera dei concerti alla cassa del LAC dalle 19.00. L’accesso, per le persone a partire dai 16 anni, sarà consentito unicamente con certificato COVID e documento d’identità.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.