Gianetti Ruote di Ceriano Laghetto, il Tribunale di Monza respinge il ricorso contro i licenziamenti

Amaraggiato il segretario della Fiom Monza e Brianza Pietro Occhiuto: "È una sentenza che non rende giustizia a quei lavoratori e per questo noi faremo ricorso"

Lavoratori della Gianetti Ruote in corteo a Carpenedolo

In Toscana una decisione, in Brianza un’altra. Sono delusi e amareggiati i lavoratori della Gianetti Ruote, che nella giornata di martedì 12 ottobre hanno ricevuto la notizia del respingimento del ricorso contro i licenziamenti comunicati dall’azienda lo scorso 3 luglio e notificati ai dipendenti negli scorsi giorni.

Quella brianzola è stata la prima azienda a licenziare dopo la fine dello stop ai licenziamenti deciso dal Governo in periodo di pandemia. Il Tribunale di Monza ha respinto il ricorso presentato dai sindacati contro i licenziamenti, decisione opposta a quella del Tribunale di Firenze che qualche settimana fa aveva accolto le istanze dei lavoratori della Gkn di Campi Bisenzio, licenziati pochi giorno dopo quelli di Ceriano Laghetto.

Amaraggiato il segretario della Fiom Monza e Brianza Pietro Occhiuto che commenta: «Il Giudice del Tribunale di Monza ha rigettato il nostro ricorso contro i 152 licenziamenti della Gianetti. È una sentenza che non rende giustizia a quei lavoratori e per questo noi faremo ricorso».

Dal 3 luglio scorso i lavoratori, 152 nella sede brianzola della multinazionale di proprietà di un fondo di investimento, sono in presidio permanente all’esterno dell’azienda.

TUTTI GLI ARTICOLI SULLA VICENDA GIANETTI RUOTE

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.