La Martinella del Broletto assegnata a chi si è impegnato nell’hub vaccinale della Schiranna

Il sindaco Galimberti ha deciso di assegnare la massima onorificenza cittadina a quanti si sono spesi nell'emergenza sanitaria: dal personale sanitario, all'Esercito, dalla Protezione civile ai tantissimi volontari

Centro vaccinale schiranna

L’edizione 2021 della “Martinella del Broletto”, la massima onorificenza di Varese, verrà conferita a tutti i soggetti che a vario titolo hanno prestato la loro opera per la gestione dell’emergenza sanitaria, con la realizzazione e presidio del polo vaccinale della Schiranna.

La giunta comunale guidata dal Sindaco Galimberti, a fronte del completamento della campagna vaccinale di massa, ha deciso di assegnare la massima onorificenza a tutti coloro che hanno contribuito al risultato.Questa mattina, venerdì 8 ottobre il riconoscimento è stato consegnato al Corpo d’Armata italiano di Reazione Rapida della NATO, che quest’anno celebra il 20esimo anniversario della sua costituzione, mentre nei prossimi giorni verrà consegnato a tutti gli altri soggetti, quindi al personale sanitario, la Protezione Civile, i moltissimi volontari e le associazioni coinvolte.

La Martinella del Broletto sottolinea in questo modo l’indispensabile supporto dato da tanti operatori sanitari, civili e militari nella gestione dell’emergenza sanitaria, con la realizzazione e presidio dell’Hub vaccinale della Schiranna, in un impegno quotidiano al servizio della collettività e delle Istituzioni.

Centro vaccinale schiranna

Ecco l’elenco dei soggetti assegnatari della Martinella:  Ordine professionale dei Medici e Odontoiatri; Ordine dei Tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione (cui fanno capo 19 professioni sanitarie); Ordine dei Farmacisti; Ordine della professione di Ostetrica; Ordine professionale degli Infermieri; Operatori Socio Sanitari; Personale tecnico e amministrativo delle istituzioni e delle aziende coinvolte; Comando NATO Rapid Deployable Corps Italy, Comando di Reazione Rapida della NATO in Italia (Caserma “Ugo MARA” in Solbiate Olona); Forze dell’ordine; Protezione Civile; Associazione Nazionale Alpini (A.N.A.) – Sezione di Varese – Gruppi di Varese e Capolago; Associazione Nazionale Carabinieri; Associazione Nazionale Polizia di Stato; Croce Rossa Italiana; Gruppo Ghe Sèm (gruppo spontaneo di giovani costituitosi per dare supporto all’attività del centro vaccinale). Inoltre le associazioni e organizzazioni di volontariato: Adiuvare, Andos Insubria,  Andos Varese, ANFFAS, Associazione Volontari Ospedalieri, AvisTradate, Caos, Cittadinanzattiva, Fondazione Giacomo Ascoli,  I Colori del Sorriso, La Gemma rara, Movimento per la Vita, Petali dal Mondo, Ponte del Sorriso, Stringhe colorate, Sulle Ali ODV, Varese per l’Oncologia.

Insieme a tutti i volontari che in modo individuale hanno dedicato il loro tempo e impegno.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.