La pioggia porta bene agli arcieri di casa nostra: medaglie per “Tre Torri” e “Roccolo”

Il primo weekend dei Campionati italiani Targa è stato particolarmente difficoltoso dal punto di vista meteorologico, ma non sono mancate le soddisfazioni dei atleti della nostra provincia

tiro con l'arco arcieri tre torri

Il meteo non ha lasciato alcuno spiraglio di speranza ai poveri arcieri che hanno affrontato la gara di Verdello (BG) con grande entusiasmo e impegno, dopo un anno e mezzo di gare a singhiozzo per via della pandemia. Il tiro con l’arco è uno dei pochi sport che ha potuto mantenere le sessioni di allenamento anche al chiuso, grazie all’elevato livello di sicurezza garantito dalle linee guida della Federazione e all’impegno delle singole società, ma sono numerosi gli eventi agonistici che sono stati cancellati per varie ragioni. Nonostante ciò, la macchina organizzativa Fitarco è riuscita a garantire una competizione in piena sicurezza, suddividendo i Campionati italiani targa per divisione: l’arco compound il 2-3 ottobre e la compagine olimpico dall’8 al 10 ottobre.

Per la gara compound, weekend bagnato e particolarmente freddo, condizioni poco favorevoli per l’ultima gara all’aperto, prima della ripresa della stagione indoor, fattore che non ha impedito agli arcieri della nostra provincia di far registrare i soliti ottimi risultati, a partire dall’argento assoluto a squadre femminili degli “Arcieri Tre Torri” di Cardano al Campo, con Elena Crespi, Francesca Vailati e Anna Puricelli, a soli 11 punti dalle atlete degli Arcieri Cormons e della Nazionale, Paola Natale e Sara Ret.

«È sempre una soddisfazione vincere una medaglia ad una competizione così importante come un Campionato italiano. Sono molto contenta di questa squadra,  condividiamo la stessa determinazione disciplina e grande passione», ha dichiarato Elena Crespi.

«L’unione fa la forza e questo risultato è frutto dell’impegno e della determinazione di ognuna di noi che, nonostante le mille emozioni di una gara così importante, abbiamo continuato a crederci fino alla fine – ha aggiunto Anna Puricelli -. Sono contenta di aver dato un degno contributo a questo risultato e sono sicura che, continuando a crescere insieme, potremo ambire anche al gradino più alto».

Nella stessa classifica troviamo anche le atlete degli “Arcieri del Roccolo” di Legnano, giunte quinte, mentre la loro squadra assoluta maschile è giunta settima, proprio davanti agli “Arcieri Tre Torri”, che non sono riusciti a fare il bis di medaglie nel mixed team con Uggeri e Vailati, rimasti ai piedi del podio per soli 4 punti, a 11 lunghezze dal duo legnanese Lodetti-Grilli.

Per quanto riguarda la classifica di classe, gli “Arcieri del Roccolo” vincono in scioltezza due titoli a squadre tra gli junior maschili (Randazzo, Castelli, Borsani) e le master femminili (Toaiari, Lavazza, Cantoni), mentre i colleghi uomini fanno segnare un buon sesto posto in una classifica molto più corta. Nelle due categorie principali, le seniores maschile e femminile, troviamo, rispettivamente gli “Arcieri Tre Torri” (Uggeri, Vicini, Laudari) quinti, davanti ai colleghi di Legnano (settimi, Lodetti, Marinelli, Borruso), mentre le donne si classificano a parti invertite: quinte le ragazze degli “Arcieri del Roccolo”, seste le cardanesi. Nell’individuazione, oltre al bronzo di Laura Toaiari degli “Arcieri del Roccolo” tra le master femminili, che chiude davanti ad Elena Crespi degli “Arcieri Tre Torri” per soli 3 punti, si registra anche una seconda medaglia di legno per Francesca Vailati, sempre a 3 lunghezze dal podio, dopo una gara per buona parte in testa alla classifica.

Ora tocca alla compagine degli arcieri della divisione arco olimpico, che si sfideranno da oggi sullo stesso campo. Per il nostro territorio troviamo ben 8 atleti di Cardano con ben 2 squadre, 3 di Gallarate e 5 di Legnano con un solo team. Grande attesa per Sofia Buscetta, degli “Arcieri Tre Torri”, che dichiara: «Essendo i miei primi campionati italiani targa, sono molto emozionata e, qualsiasi sia il risultato, sono felice di essere arrivata fin qui e di aver ottenuto quest’Islam qualificazione. Non aspiro a nessuna particolare posizione, voglio solamente dare il meglio di me e rendere fieri i miei allenatori».

Con lei, esordirà anche la compagna di squadra Elena Cavalieri: «I miei primi Campionati italiani targa saranno un’esperienza nuova che ho raggiunto grazie al mio impegno e ai miei allenatori, che sono stai indispensabili per la riuscita di questo percorso. Spero che questi Campionati mi regalino dei bei risultati, ma sono in ogni caso fiera del mio percorso».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.