A Luino arriva #artetrailaghi, storia, cultura e paesaggio di una terra di grande turismo

Dal 30 ottobre al 7 novembre a Luino, in provincia di Varese si terrà l’esposizione #artetrailaghi che coinvolgerà Palazzo Verbania e molte vetrine della cittadina lacustre

luino generiche

Dopo il successo della manifestazione tenutasi nella pineta di Montegrino Valtravaglia lo scorso 19 agosto, con presentazione del volume “Villeggiatura e arte a Montegrino fra colline e Lago Verbano”, accompagnata da una bella mostra di dipinti, si rinnova a Luino lo spirito di richiamo turistico dell’evento culturale che si prolungherà per una intera settimana, dal 30 ottobre al 7 novembre.

La cittadina accoglierà nelle vetrine di alcuni negozi la mostra a cielo aperto, “Un quadro in vetrina” che tutti potranno ammirare passeggiando nelle vie del centro e che avrà come meta principale Palazzo Verbania, dove saranno esposte in due sale le opere di tutti gli artisti citati nel volume.

In questa settimana dedicata all’arte, l’Associazione Culturale “Amici di G. Carnovali detto il Piccio” presieduta da Carolina De Vittori in sinergia con l’Associazione “Amici delle Sempiterne” presieduta da Simona Fontana propone al pubblico anche un pomeriggio dedicato interamente al Carnovali, il più noto esponente della pittura Ottocentesca di origini montegrinesi, del quale saranno presentati quattro splendidi dipinti nel pomeriggio di lunedì 1° novembre alle ore 16.00 commentati dallo storico Giovanni Faccenda con una scultura di Elena Rede. Nella giornata di domenica 7 novembre alle ore 10.00 a Palazzo è previsto un laboratorio di Antonella Petese.

Soggetti e tecniche diverse rendono particolarmente interessante questa mostra, nella quale saranno presenti opere di pittori dalla fine dell’Ottocento fino ai giorni nostri con un denominatore comune: le emozioni vissute e i colori suggeriti dalla naturale bellezza degli scenari del luinese, che ancora oggi, come nel passato, animano le opere di coloro che sono nati o che hanno villeggiato in questo territorio. Anche se gli artisti hanno elaborato nel loro percorso di maturazione dipinti che non sono più legati solo ai paesaggi del lago e dei piccoli borghi che sorgono nell’entroterra, si intuisce nelle loro opere quell’atmosfera variante fra serenità e malinconia, che lago, colline, scorci di antiche viuzze, sentieri immersi nei boschi, cieli azzurri mossi da bianche nuvole o grigiori nebbiosi di pioggia hanno impresso nel loro intimo e che si trasferisce sulla tela secondo le peculiarità di ciascuno

A seguire il calendario degli appuntamenti:

Sabato 30 ottobre alle ore 15.00 avrà luogo l’inaugurazione della mostra a Palazzo Verbania.

Alle ore 16.00 si terrà la conferenza di illustrazione delle manifestazioni della settimana a cura delle associazioni Amici di G. Carnovali detto il Piccio presieduta da Carolina De Vittori e Amici delle Sempiterne presieduta da Simona Fontana, seguita dalla presentazione del volume “Villeggiatura e arte a Montegrino fra colline e Lago Verbano”, con intervento degli autori Carolina De Vittori e Enrico Fuselli. La pubblicazione approfondisce lo studio e promuove la valorizzazione del territorio come meta di villeggiatura dall’inizio del novecento e fonte di ispirazione per tanti personaggi che lo vivono o lo hanno vissuto, scoprendone le bellezze naturali.

Nella prima parte del libro, attraverso una ricerca storica documentata, emerge il ruolo fondamentale di quegli Enti che, fin dall’inizio del ‘900 si sono occupati di valorizzare e incrementare la “villeggiatura”, antenati delle attuali Proloco e Aziende Autonome di Soggiorno.

Nella seconda parte, l’attenzione si concentra su villeggianti e nativi montegrinesi, a partire dal grande Giovanni Carnovali detto il Piccio che si sono distinti, nel passato e nel presente, in qualche settore culturale e hanno lasciato al territorio tracce delle loro competenze e del loro affetto per il luinese. Si scopriranno nomi di una certa rilevanza, accanto a personaggi meno noti, ma sorprendenti.

Il testo è edito dall’Associazione Culturale “Amici di Giovanni Carnovali detto il Piccio” con la collaborazione di Carolina De Vittori, Enrico Fuselli, Marcello Braggio, Carlo Parini, La ricca documentazione fotografica è curata da Achille Locatelli.

L’evento gode del contributo del Comune di Luino e di BPER Banca, del patrocinio del Comune di Montegrino Valtravaglia, della Comunità Montana Valli del Verbano, e dei Rotary Club Laveno Luino Alto Verbano.

Lunedì 1° novembre verranno eccezionalmente esposte alcune opere di Giovanni Carnovali detto il Piccio commentate alle ore 16.00 dallo storico Giovanni Faccenda, nella conferenza “L’altro Piccio. Oltre il mito”. In visione solo per la giornata anche la scultura “REA” dell’eclettica artista Elena Rede.

Domenica 7 novembre, durante la mattinata a partire dalle ore 10.00 si terrà un laboratorio di pittura ispirato al paesaggio, realizzato da Antonella Petese e a seguire, nel pomeriggio, a partire dalle ore 15.00 ci sarà il finissage della mostra con presentazione dei lavori realizzati.

Contatti: info@ilpiccio.itlesempiterne@gmail.com

Palazzo Verbania, orari di apertura:
Sabato 30 ottobre dalle 15.00 alle 18.00
Domenica 31 ottobre e lunedì 1° novembre dalle 15.00 alle 18.00
Mercoledì 3 novembre dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00
Sabato 6 novembre e domenica 7 novembre dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00

L’ingresso a Palazzo Verbania è possibile solo con green pass

– Per le conferenze di sabato 30 ottobre, lunedì 1° novembre e è necessaria la prenotazione da effettuarsi ai seguenti indirizzi: info@ilpiccio.it oppure infopoint@comune.luino.va.it

-Per partecipare al laboratorio di pittura prenotare a infopoint@comune.luino.va.it

Nella progettualità di questi eventi è coinvolto anche il Tour Operator varesino Profumi d’ Italya. Luino e Montegrino sono tra le destinazioni più importanti scelte per ritornare ad essere meta turistica come in un passato lontano. Il tour in questione può essere consultato sul sito: https://www.profumiditalya.com/it/tra/VARESE/GRANTOUR/INCTOARTE/percorsi-darte.html?mvt=1

Nella foto opera di Giovanni Carnovali detto il Piccio (cortesia associazione Amici del Piccio) Fanciulla dormiente, olio su tela cm. 55 X 46 firmato in basso a dx. e datato 1863, pubblicato a colori sul De Vecchi, prov. coll. Dr.F..Lazzaroni, Genova Galleria L.Pesaro , Galleria A.Geri, Galleria Celestini di Milano, esposta a Cremona 2007.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.