Pro Patria – Virtus Verona, le pagelle: Pierozzi corsa, gol e match-winner. Banfi macchia una buona gara

Difesa solida e centrocampo di sacrificio nella sfida vinta di misura contro la Virtus Verona. Molinari roccia, Caprile spettatore non pagante

Pro Patria - Virtus Verona 1 -0 (3.10.2021)

(foto di Roberta Corradin)

Galleria fotografica

Pro Patria - Virtus Verona 1 -0 (3.10.2021) 4 di 36

Le pagelle di Pro Patria – Virtus Verona, settimo turno del Girone A di Serie C che ha visto i tigrotti di Busto Arsizio tornare alla vittoria con clean-sheet di “allegriana memoria”: pragmatica e funzionale.

Caprile 6: Spettatore non pagante, si fa ammonire si ammonire al 66’ per perdita di tempo. Fuori da pali, a tre minuti dalla fine Metlika prova a sorprenderlo con un tiro-cross spauracchio.

Saporetti 6,5: Brilla come tutta la difesa. Bravo a spegnare sul nascere ogni iniziativa del trio Pittarello, Zarepellon (falso nueve) e Danti.

Boffelli 6,5: Come il compagno di reparto. Tocca anche molti palloni quando, solo nel finale del primo tempo, la Pro Patria imposta

81’ – Colombo: Entra e mette a disposizione esperienza utile a portare a casa il risultato. Prezioso quando la squadra rimane in 10

Molinari 7: Danti è il più frizzante del tridente avversario ma il numero 5 offre una prestazione rocciosa ed è protagonista sul gol di Pierozzi

Pierozzi 7,5: Nel corso di ogni partita cresce di minuto in minuto e di partita in partita nel corso della stagione. In una Pro Patria “allegriana” l’ex viola è il Federico Chiesa, ala tutta corsa e spina nel fianco delle difese

Fietta 6,5: Gode della stima del mister e si vede, gioca in ogni ruolo, oggi come mezz’ala destra dopo aver giocato come metronomo centrale e al centro della difesa a 3. Ripaga sempre sul campo. Giallo ben speso su una transizione della Virtus

Bertoni 6,5: Importante in mezzo al campo, la squadra palleggia ma poco ma quando lo fa i palloni passano da lui. Aiuta, come tutto il centrocampo, in fase di pressing e le poche volte che la Pro si affaccia alla porta di Sibi

  • 81’ – Vezzoni SV: entra e un suo controllo in area di petto dà un brivido finale alla partita. Non è rigore ed è giusto così

Nicco 5,5: Qualche sprazzo della qualità ma anche diversi palloni imprecisi. Spostato sulla sinistra in una partita di contenimento. Non la sua partita. Ammonito per proteste esce per far spazio a Galli

  • 67’ – Galli 6: entra e correre in una partita in cui la squadra pensa a difendersi.

Pizzul 6: Difende tanto e bene e si vede poco in attacco, ma quando lo fa mette in area due palloni velenosi. La Pro Patria si sbilancia più a destra, va bene così.

Stanzani 6: In attacco per Prina ci sono pochi uomini a disposizione. Stanzani è una certezza perché aiuta la squadra e lotta tanto a metà campo, ma stasera in attacco non si accede. Troverà il gol

  • 68’ Ghioldi 6: entra per aumentare la muraglia della Pro Patria a centrocampo, schierata col 361. Efficace

Castelli SV: In campo cinque minuti in cui praticamente non si gioca. Bene per quei pochi secondi ma poi rimedia un trauma cranico per una gomitata. Sta bene ma è andato in ospedale per accertamenti

  • 5’ Banfi 5,5: unico attaccante rimasto a disposizione entra con la giusta voglia, lotta anche se tocca pochi palloni. La foga agonistica gli costa un rosso diretto che macchia la sua partita e mette in difficoltà la squadra. Peccato.

La Pro Patria in 10 supera di misura la Virtus Verona

Marco Tresca
marco.cippio.tresca@gmail.com

 

Rispettare il lettore significa rispettare e descrivere la verità, specialmente quando è complessa. Sostenere il giornalismo locale significa sostenere il nostro territorio. Sostienici.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Pro Patria - Virtus Verona 1 -0 (3.10.2021) 4 di 36

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.