Si ribalta e rimane incastrato sotto l’escavatore a Osogna, muore un operaio

L’incidente sul lavoro è avvenuto verso le ore 20. A perdere la vita, dopo il trasporto in ospedale, un 40enne portoghese domiciliato nel bellinzonese

da vinci agustawestland soccorsi rega ticino

Nella serata di lunedì 11 ottobre, poco dopo le 20 in via Industria a Osogna, un 40enne operaio portoghese domiciliato nel Bellinzonese ha avuto un incidente con l’escavatore che stava utilizzando sul lavoro. 

Stando a una prima ricostruzione e per cause che l’inchiesta dovrà stabilire, il mezzo meccanico si è ribaltato e l’uomo è rimasto incastrato sotto lo stesso. Sul posto, oltre ad agenti della Polizia cantonale, sono intervenuti i pompieri di Biasca per liberare l’uomo e i soccorritori di Tre Valli Soccorso e della Rega, che dopo aver prestato le prime cure all’uomo lo hanno elitrasportato all’ospedale.

Il quadro clinico è apparso da subito molto grave e l’uomo, una volta arrivato in ospedale, è deceduto a causa delle gravi ferite riportate. 

(articolo aggiornato alle ore 23.30 di lunedì 11 ottobre)

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.