I volontari di Lonate Pozzolo raccolgono più di 800 chili di rifiuti

Un bottino notevole per i volontari di Lonate Pozzolo dell'associazione "Ripuliamo.lo onlus": "Livello di inciviltà al di fuori di ogni logica"

ripuliamo.lo onlus Lonate Pozzolo David minato

Un weekend all’insegna del rispetto dell’ambiente e della pulizia dei boschi per i volontari dell’associazione “Ripuliamo.lo onlus” di Lonate Pozzolo, che tra sabato 9 e domenica 10 ottobre hanno raccolto circa 800 chili “di inciviltà”.

I lonatesi, insieme all’amministrazione comunale, Brughiera aps e Sap, hanno così aderito alla XXI edizione di “Puliamo il mondo” (originariamente lo scorso 26 settembre, ma rimandata per maltempo) di Legambiente e, contemporaneamente, al World Clean up day organizzato in collaborazione con Decathlon e Leroy Merlin (foto di copertina).

Sabato 9, in meno di tre ore, sono stati raccolti nei boschi di Samarate circa 300 chili di rifiuti, mentre domenica altri 790 chili (260 chili e 320 di solidi urbani al mattino, 210 nel pomeriggio). «Sabato abbiamo percorso un tratto di strada che da Ferno porta a Samarate», racconta David Minato dell’associazione, «eravamo in 15 volontari insieme ai 5 organizzatori dell’evento e abbiamo trovato tanti elettrodomestici e rifiuti in legno».

Domenica mattina, invece, una dozzina dei volontari insieme ad altri cittadini, Brughiera aps e parte dell’amministrazione hanno perlustrato la zona del cimitero (via Bassano del Grappa, via delle Rimembranze, via Santa Savina fino ad arrivare a via XXIV maggio, che porta alla piattaforma ecologica), quella di Sant’Antonino e via Ceresio, dove hanno recuperato per lo più mobili e divani. Sulla partecipazione dell’amministrazione Rosa, Minato ha precisato il sostegno che la giunta di Nadia Rosa dà al Ripuliamo.lo: «L’amministrazione è sempre stata molto attenta e ci ha supportato fin dalla nascita sul tema della tutela ambientale».

L’unione fa la forza

«Stiamo toccando un livello di inciviltà al di fuori di ogni logica», commenta Minato, «è una questione di rispetto: tanti per svogliatezza non si organizzano per la raccolta differenziata e scaricano i rifiuti nei boschi; è una mancanza di rispetto verso sé stessi e verso gli altri».

I complimenti, uniti a un sincero grazie, da parte dell’amministrazione Rosa sono stati pubblicati sulla pagina Facebook del comune: «Un sentito ringraziamento a tutti i partecipanti: cittadini, volontari, associazioni che hanno contribuito a rendere Lonate un po’ più pulita. Solo nella mattinata, e senza contare il totale ancora da smaltire, si sono raccolti 260Kg di ingombranti e 320kg di rifiuto solido urbano».

Quali saranno i prossimi appuntamenti? «Cerchiamo di mantenere 1 uscita a settimana, perché se rimandiamo di qualche settimana, come successo ad agosto, il degrado aumenta», spiega il volontario mentre ammette con delusione che, specialmente le vie ad alta percorrenza della città, una volta recuperati tutti i rifiuti, già il giorno dopo dal loro passaggio vengono risporcate, «anche se i boschi si mantengono puliti più a lungo».

Rispetto a quando hanno iniziato, un anno fa, il trend è superiore: «Stiamo passando nelle vie dell’anno scorso e le troviamo in una condizione migliore, ovviamente le zone dove c’è più verde – come Tornavento – sono terra fertile per le persone che abbandonano i rifiuti».

Nicole Erbetti
nicole.erbetti@gmail.com

Per me scrivere significa dare voce a chi non la ha. Il giornalismo locale è il primo passo per un nuovo, empatico e responsabile incontro con il lettore. Join in!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.