Una coperta grande quasi come piazza Repubblica: contro la violenza alle donne arriva Viva Vittoria Varese

Domenica 28 novembre il grande evento per dire no alla violenza sulle donne: realizzate oltre 1300 coperte

Domenica 28 novembre, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, Piazza della Repubblica a Varese sarà rivestita da una coloratissima e gigantesca coperta di maglia, formata da oltre milletrecento coperte.

Si tratta del progetto “Viva Vittoria Varese” realizzato in partenariato tra il Comune di Varese e l’associazione “I Colori del Mondo” ma soprattutto grazie all’impegno della associazione “Varese in Maglia” che ha reso possibile l’evento da record. All’iniziativa hanno partecipato anche i comuni di Leggiuno, Luino, Besozzo, Masciago Primo, Castellanza, Cuasso al Monte e Azzate.

UNA COPERTA GRANDE COME TRE QUARTI DI PIAZZA REPUBBLICA

Domenica la piazza cittadina sarà allestita da coperte colorate, ognuna formata da quattro quadrati in maglia di 50 centimetri per 50, lavorate ai ferri o ad uncinetto e cucite insieme con un filo rosso. «Fino ad ad ora sono arrivati quasi 6000 quadrati, il che significa circa 2000 uomini e donne, al lavoro da tutta Italia: è stata una adesione commovente» ha specificato Antonia Calabrese, anima di Varese in Maglia che ha reso possibile questo enorme evento, realizzando e assemblando i quasi 6000 quadrotti  che costituiranno le 1350 coperte circa, che copriranno quindi 1350 metri quadri della grande piazza di Varese «Per questo – ha sottolineato Calabrese – dobbiamo anche ringraziare Le Corti, che per settimane e settimane ci ha fornito luoghi dove lavorare e stanze dove raccogliere i quadrotti»..

Domenica però chi si presenterà in piazza potrà non solo ammirare il risultato, ma anche scegliere e portare a casa le loro coperte, che saranno cedute a offerta libera a partire da 20 euro: il ricavato sarà devoluto ai quattro Centri Antiviolenza della Rete Interistituzionale territoriale di Varese di cui il Comune di Varese è Ente Capofila: Eos, Icore, Dico_Donna e Donna Sicura.

«Siamo già venuti a maggio per presentare questa iniziativa, che deriva da una idea nata a Brescia e che si sta diffondendo in tutto il nord Italia – spiega Cristina Begni, fondatrice di Viva Vittoria e ora coordinatrice degli eventi che stanno fioccando in tutta Italia – Tornare qui e scoprire oltre 5000 quadrotti è straordinario, perchè sono 5000 no alla violenza sulle donne. Questo lavoro sembra un piccolo seme ma è un segno enorme: una manifestazione visiva colorata, immensa, inarrestabile. Per questo vorrei ringraziare “l’uragano Tonia” con la sua associazione, ma anche Dario Cecchin con i “Colori del mondo” che ci ha materialmente messo in contatto con lei».

«E’ importante ed emozionante la partecipazione per questo evento: realtà di tutti i generi e di tutte le nazionalità si sono date da fare perchè si raggiungesse il risultato più grande possibile – ha spiegato Dario Cecchin, de “I Colori del mondo” –  Anche domenica, fin dal primo mattino, la comunità delel donne afghane sarà con noi, per esempio, ad aiutare a posare la coperta sulla piazza. E lo fanno per il motivo simbolico che questo rappresenta».

Arriva Viva Vittoria Varese

TANTE INIZIATIVE PERCHÈ NON CI SIA PIU’ UN “25 NOVEMBRE”

«Questo progetto è il risultato di un flusso positivo che ha visto il coinvolgimento di moltissime donne, ma anche uomini e ragazzi delle scuole impegnati a realizzare le coperte – spiega l’assessora Rossella Dimaggio – a cui si aggiungono i bambini che nelle ore del doposcuola hanno dipinto le confezioni di carta». Saranno infatti delle confezioni speciali quelle dove le coperte saranno imbustate: sacchetti bianchi dipinti a mano dai bambini dei doposcuola varesini.

In piazza inoltre ci saranno i gazebo dei centri antiviolenza varesini e sono previsti due flash mob e delle danze popolari eseguite dal gruppo femminile “Ikoreia”: «Una rete per dire, uniti, no alla violenza sulle donne, di qualsiasi natura essa sia, psicologica, fisica, verbale – conclude l’assessorea –  Con l’augurio che non sia più necessaria una giornata per ribadire un diritto fondamentale».

MAX LAUDADIO: “IN QUESTI ARGOMENTI IL CAMBIAMENTO VIENE DAL CUORE”

«Affronto questo evento con un doppio sentimento: quello di una grande gioia perchè quando si riuniscono realtà così belle si concretizzano progetti grandi. E’ bello vedere tanta gente che si spende per una causa così importante – ha commentato Max Laudadio, volto di Striscia la notizia ma soprattutto, specialmente a Varese, sostenitore appassionato di cause sociali importanti – L’altro sentimento è però molto triste: mi lascia basito il fatto che nel 2021 si debba ancora parlare di questi argomenti. Non riesco a capire cosa passa nel cuore delle persone, quando leggo certi drammi: ma mi rendo conto che nascono li le tragedie, dal cuore. Non si tratta di casi singoli e isolati: è il cuore che va cambiato. Finchè non viene cambiato il cuore, non riusciremo mai a togliere di mezzo questee giornate, che esistono finchè continua a esistere la violenza. Per questo bisogna partire dai bambini, far sapere loro quali sono le cose giuste e quelle sbagliate».

Laudadio sarà in piazza tutta la giornata: «Non mi muoverò finchè non sarà ceduta l’ultima coperta benefica» ha assicurato. 

Arriva Viva Vittoria Varese

UNA COPERTA PER ADELINA

Tra le milletrecento e passa coperte realizzate, ce ne sarà anche una speciale, che verrà consegnata alla Polizia di Stato in nome di Adelina, la ragazza albanese che ebbe il coraggio di denunciare chi l’aveva costretta alla prostituzione

Sarà dedicata ad Adelina una coperta di Viva Vittoria Varese

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Domenica 28 gli organizzatori saranno operativi fin dal primissimo mattino per stendere le coperte sulla piazza: l’evento sarà però aperto al pubblico dalle 9 alle 19, con la possibilità di scegliere e portare a casa le coperte, sostenendo così i Centri Antiviolenza.

Alle 10.30 ci sarà il primo flash mob a cura del gruppo del Centro di Formazione Fisico Sportiva Comunale, mentre alle 11.00 seguiranno i saluti di sindaco e istituzioni. Si prosegue alle 12.00 con il secondo flash mob mentre alle 14.30 sarà il momento dell’esibizione delle danze popolari gruppo femminile “Ikoreia”.

Al Centro Commerciale Le Corti sarà allestita anche una mostra a cura del Liceo Artistico Frattini di Varese. In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata a domenica 5 dicembre 2021.

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Novembre 2021
Leggi i commenti

Video

Una coperta grande quasi come piazza Repubblica: contro la violenza alle donne arriva Viva Vittoria Varese 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.