La legge sulla responsabilità da reato delle aziende compie 20 anni

Università Liuc, Università del Piemonte Orientale e Università Lum di Bari hanno organizzato un webinar per venerdì 26 novembre a partire dalle ore 15 dal titolo “231: Leading Practices, problematiche e approcci aziendalistici a vent’anni dall’introduzione”

Liuc generico

Il 2021 è l’anno in cui ricorre il ventesimo anniversario dall’introduzione di uno dei provvedimenti legislativi che hanno rivoluzionato la disciplina del diritto penale e hanno favorito lo sviluppo della centralità dei sistemi di controllo interno e di gestione dei rischi: il D.Lgs. n. 231/2001, avente ad oggetto la “disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridiche a norma dell’art. 11 L. 300/2000”.

Tale decreto, richiamato anche nei codici di “autodisciplina” sulla corporate governance, supera il principio cardine “societas delinquere (et puniri) non potest”, introducendo così nell’ordinamento attuale un modello di responsabilità da reato delle aziende, la cui finalità principale è quella di porre l’attenzione delle società e degli operatori economici sull’introduzione e sul corretto mantenimento di adeguati assetti di governance e sistemi di controllo interno e gestione dei rischi per perseguire il successo sostenibile che passa evidentemente dall’etica e dalla legalità.

Ad oggi permangono difficoltà applicative che possono fungere da opportunità per una maggiore integrazione e armonizzazione dell’operato fra i vari attori della corporate governance coinvolti nella gestione del rischio 231. Ne parliamo venerdì 26 novembre in occasione del webinar promosso da: Liuc – Università Cattaneo, Università del Piemonte Orientale – UPO e Università Lum di Bari dal titolo “231: Leading Practices, problematiche e approcci aziendalistici a vent’anni dall’introduzione”.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con Ipsoa – Wolters Kluwer unitamente ad altri partner. Saranno presentati anche i contributi selezionati e relativi alla call for papers a questo proposito organizzata con il patrocinio di alcune associazioni professionali di riferimento che interverranno in tavola rotonda. L’evento, conclusivo e celebrativo della call of papers, discuterà quindi i contributi selezionati ad esito di un processo di blind review da parte di un comitato scientifico composto da esponenti del mondo accademico e professionale. Tali contributi raccolgono ed esprimono svariati punti di osservazione senza preclusioni dalle più variegate professionalità cercando quindi di rivolgersi a lettrici e lettori interessati alla materia per motivazioni e necessità diverse.

«Nel mondo post Covid-19 è ancora più essenziale stimolare l’adozione e l’attuazione di efficaci sistemi di controllo interno e gestione dei rischi volti a prevenire reati che, se anticipati, possono essere contrastati e/o individuati tempestivamente, nonché, in generale, stimolare un generale processo di rinnovamento culturale a livello aziendale» spiega Patrizia Tettamanzi, professore associato di economia aziendale della Liuc – Università Cattaneo, promotrice dell’iniziativa e parte del Comitato scientifico che si è occupato della selezione dei contributi ricevuti in risposta alla call for papers menzionata. A questo proposito, il webinar unisce e collega gli aspetti di bilancio, giuridici e di revisione in un’ottica originale e critica, con particolare attenzione agli aspetti della internazionalizzazione, della governance, nonché alle tematiche connesse all’IT e alle “nuove” sfide post Covid-19. Modererà i lavori, insieme a Patrizia Tettamanzi, Diana D’Alterio, Chief Audit Executive del Gruppo ATM, copromotrice e parte dello stesso comitato, che aggiunge «Non esiste una soluzione one-size-fits-all (che vada bene per tutti, ndr) e l’etica è sempre una risposta».

PER ISCRIVERSI

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.