Con la “Musica Cittadina” di Luino si ricorda Santa Cecilia, la patrona dei musicisti

Un momento di raccoglimento per ricordare i musicisti scomparsi e una Santa Messa presso la Chiesa Prepositurale in ricordo di Santa Cecilia, il tutto accompagnato dalla musica

generica

Nella mattinata di oggi, 28 novembre, a Luino si è celebrata la ricorrenza della patrona dei musicisti: Santa Cecilia. 

L’iniziativa, promossa dalla “Musica Cittadina” di Luino, ha visto dapprima un momento di raccoglimento presso il cimitero di Luino, in ricordo dei musicisti scomparsi che gli hanno preceduti nei loro 183 anni di storia e, successivamente, presso la Chiesa Prepositurale, la celebrazione di una Santa Messa dedicata alla commemorazione della Santa Cecilia.

In questa occasione la banda ha suonato “Gloria a te, Cristo Gesù”, “Il tuo popolo in cammino” e “L’Ave Verum”. Dopo la messa un piccolo corteo si è diretto verso Palazzo Serbelloni per gli ultimi saluti con il sindaco Enrico Bianchi, le autorità cittadine e la cittadinanza e anche per questo momento “Musica Cittadina”, con la riproduzione strumentale di due marce, ha riempito di mille colori la piazza. Presenti anche il presidente del consiglio Fabrizio Luglio, gli assessori Ivan Martinelli, Serena Botta e Fabio Sai, i consiglieri Paolo Portentoso, Giuseppe Cutrì ed Erika Papa, il comandante dei vigili Elvira Ippoliti e gli scout.

ilarianotari2001@gmail.com
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.