Mastini scatenati: il Varese travolge 6-3 il malcapitato Appiano

Una tripletta di Marcello Borghi lancia i gialloneri: seconda vittoria consecutiva e Bressanone raggiunto all'ottavo posto. Funziona anche il powerplay: due reti in superiorità numerica

mastini varese appiano pirates 2021

Con sei reti a segno e, finalmente, un impatto positivo nelle superiorità numeriche, i Mastini schiantano l’Appiano 6-3, conquistano la seconda vittoria consecutiva (la quarta stagionale) e agganciano il Bressanone all’ottavo posto in classifica, l’ultimo per l’accesso ai playoff della IHL.

Serata trionfale quella dei gialloneri di coach Tom Barrasso sulla pista dell’Agorà, davanti a un pubblico sempre caldo e piuttosto numeroso. Il Varese parte bene (2-0 in pochi minuti) ma poi, nel terzo centrale, si trasforma in una macchina da gol che mette in evidenza tutti i problemi del fanalino di coda Appiano. Ad approfittarne è soprattutto il bomber bosino, Marcello Borghi: la sua tripletta spiana la strada verso un successo pesante e meritato. Tre anche i punti, tutti su assist, di De Biasio a coronamento di una partita solida in retroguardia. (foto T. Munerato / Mastini)

Una vittoria che ci voleva e che, al netto di un avversario lontano dagli standard degli ultimi anni, certifica il buon momento dei Mastini di cui si parlava alla vigilia. Pur con diverse assenze (capitan Vanetti oltre a P. Borghi, Gasparini e Basraoui), i gialloneri hanno migliorato sia il pattinaggio sia i meccanismi di gioco e come accennato sono anche andati in rete due volte in situazione di superiorità numerica, ovvero l’aspetto fino a ora meno incisivo della squadra. Con il match sull’Appiano termina un novembre nel quale il Varese ha potuto sfruttare il fattore campo; da settimana prossima (difficilissimo incontro in casa del Caldaro) si torna a viaggiare ma intanto i ragazzi di Barrasso si sono tolti un po’ di pressione e di paure dalle spalle.

LA PARTITA

L’avvio del Varese è notevole: qualche minuto di studio, la prima penalità subita e poi due reti in 62″ a ghiacciare le speranze altoatesine. Prima va a segno Michael Mazzacane, capitano per l’assenza di Vanetti, servito bene da Cordin al termine di un’azione nata da una bella idea di De Biasio; poi tocca a Marci Borghi siglare il primo gol della sua tripletta, liberato da Piroso nei pressi della gabbia di Gaiser. Pochi istanti dopo però, ecco il 2-1 di Vavra su triangolazione perfetta con Engl e Von Payr: bordata del 36enne ceco e vantaggio giallonero dimezzato. Nel resto del periodo il risultato non cambia nonostante un paio di powerplay per i padroni di casa.

Il terzo centrale però è quello che fa decollare definitivamente i Mastini: ben 4 marcature consecutive per la squadra di Barrasso tra il 28′ e il 33′ con crollo verticale dei Pirati. La prima carta del poker è per Bertin da fuori, poi per due volte il Varese colpisce con l’uomo in più: deviazione sottoporta di Borghi su tiro di De Biasio e blitz vincente di Cordin su un’incertezza del portiere. Infine di nuovo Marcello Borghi per il 6-1 propiziato da Piroso. Akerman cambia allora il portiere (dentro Paller) e a meno di 5′ dalla fine torna a respirare grazie a Engl ma il punteggio del 40′ è già una sentenza: 6-2.

Nell’ultimo periodo il Varese si difende con ordine, festeggia l’esordio del giovane Mammoliti, coglie un palo con Borghi e concede una sola vera occasione all’Appiano sfruttata da Arnost, ma è una rete che non fa male perché il risultato è in cassaforte. Peccato per la penalità partita di Tilaro nel finale, ma per il resto la serata resta eccellente.

MASTINI VARESE – APPIANO PIRATES 6-3
(2-1; 4-1; 0-1)

MARCATORI: 6.21 M. Mazzacane (V – Cordin, De Biasio), 7.23 M. Borghi (V – Piroso, Caletti), 7.46 Vavra (A – Engl, Von Payr); 27.59 Bertin (V – Schina, M. Mazzacane), 29.36 M. Borghi (V – Piroso, De Biasio), 32.05 Cordin (V – Schina, Bertin), 32.33 M. Borghi (V – Piroso, De Biasio), 35.15 Engl (A – Lancsar, Linder); 46.03 Arnost (A – Von Payr, Lancsar).

VARESE: Muraro (Mordenti); Schina, Bertin, Belloni, E. Mazzacane, Della Torre, De Biasio; Piroso, Caletti, M. Borghi, Gay, Cordin, Tilaro, Allevato, M. Mazzacane, F. Salvai, Mammoliti, Porporato, Cullati. All. Barrasso.
ARBITRI: Bassani e Volcan (Cusin e Lisignoli)
NOTE. Penalità: V 33′, A 12′ (P. partita a Tilaro, V). Superiorità: V 2-6, A 1-5. Spettatori: 262.

IHL – RISULTATI (11a giornata)
Bressanone – Alleghe 0-1; Dobbiaco – Como 0-2; VARESE – Appiano 6-3; Pergine – Unterland 4-0; Valdifiemme – Caldaro (gio 2, ore 20,30).
CLASSIFICA 
Caldaro* 24; Unterland 23; Valdifiemme*, Alleghe 19; Pergine 17; Como 15; Dobbiaco 14; Bressanone, VARESE 13; Appiano 5.
* una partita in meno.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.