Sport e impegno civile: incontro con lo scrittore Ivan Vaghi alla biblioteca di Gazzada Schianno

Giovedì 2 dicembre (ore 21.00) si parlerà di quegli atleti che sono andati oltre il campo rendendosi protagonisti di proteste che sono entrate nella storia

Ivan Vaghi  Nessun vietcong mi ha mai chiamato negro

Giovedì 2 dicembre alle ore 21.00 presso la biblioteca comunale di Gazzada Schianno si parlerà di sport e lotta sociale con lo scrittore Ivan Vaghi, autore del libro “Nessun vietcong mi ha mai chiamato negro. Storie di sportivi che si sono ribellati contro disuguaglianze e razzismo” pubblicato dalla casa editrice People. L’incontro è stato organizzato grazie al contributo di Fondazione Cariplo e alla collaborazione con il sistema bibliotecario Valli dei Mulini. 

Si parlerà delle storie dei molti atleti che hanno deciso, con un atto plateale e di inequivocabile coraggio, di far parte della storia del loro tempo, rendendosi protagonisti di proteste che hanno accompagnato la storia del secolo scorso fino ai nostri giorni. Frequenti sono stati infatti gli episodi in cui il mondo dello sport ha deciso di non stare a guardare e ha reagito: dai conflitti per l’indipendenza irlandese, alle proteste del movimento Black Lives Matter, passando per le prese di posizione contro il nazismo, le rivendicazioni degli afroamericani, la guerra in Vietnam e lotta contro le discriminazioni di genere.

Alla passione per lo sport, ravvivata in questo anno dai numerosi successi degli atleti italiani, la biblioteca comunale di Gazzada Schianno ha voluto anche dedicare in questi giorni una ricca vetrina di novità sul tema dell’attività sportiva con proposte non solo per bambini e… non solo a tema calcio!

Chi passerà in questi giorni in biblioteca potrà trovare nuovi libri e film che narrano storie di sport, allenamenti e adrenalina. Storie di squadre che insieme tagliano i traguardi della storia; di protagonisti indimenticabili di vittorie, ma anche di sconfitte che sono servite per arrivare alla meta. Storie di resilienza, vite di donne che hanno rivoluzionato il mondo dello sport e molto altro.

Si è soliti considerare lo sport come un’attività distante o addirittura opposta alla lettura, alla cultura e all’impegno civile, ma libri e sport hanno molto in comune. Oltre ad essere entrambe passioni che durano per tutta la vita, sono strumenti per “tenersi in forma”, con lo sport alleniamo il corpo e con la letteratura alleniamo la mente. Sport e lettura uniscono, creano ponti tra paesi e persone, costruiscono solidarietà ed empatia. Abituano al rispetto, al coraggio, alla lealtà. Sono due piaceri della vita per crescere responsabili, consapevoli e anche più felici.

L’accesso all’incontro di giovedì 2 dicembre è su prenotazione e consentito solo ai possessori di greenpass. Per informazioni e adesioni: biblioteca@comune.gazzada-schianno.va.it

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.